News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa

Comunicato stampa N° 553 del 22/12/2017

Campogalliano, rotatoria tra la SP 13 e Via Fornace
La convenzione: lavori nel 2018, costo 860 mila euro

A Campogalliano i lavori della nuova rotatoria all'incrocio tra la strada provinciale 13 diretta a San Martino in Rio, la strada comunale Fornace e quella che conduce a Rubiera saranno realizzati il prossimo anno.

Nei giorni scorsi il Consiglio provinciale ha approvato all'unanimità la convenzione tra Provincia e Comune di Campogalliano che stabilisce, tra l'altro, la ripartizione delle risorse necessarie alla realizzazione dell'opera: 860 mila euro complessivi, di cui 520 mila a carico del Comune, utilizzando i fondi da privati derivanti da oneri di urbanizzazione nella zona, e 340 mila messi a disposizione dalla Provincia con risorse del Governo, tramite il Fondo per lo sviluppo e la coesione 2014-2020,

La Provincia, inoltre, si farà carico della realizzazione, progettazione e della direzione dei lavori.

«La rotatoria - sottolinea Gian Carlo Muzzarelli, presidente della Provincia di Modena - aumenterà la sicurezza in un incrocio particolarmente pericoloso dove in questi ultimi anni si sono verificati diversi incidenti anche gravi», concetto ripreso dal sindaco di Campogalliano Paola Guerzoni che parla di «opera attesa da tempo da tutti i cittadini che metterà finalmente in sicurezza questo incrocio pericoloso. Questo risultato è il frutto della positiva collaborazione tra enti e istituzioni a dimostrazione che unendo gli sforzi si riescono a centrare obiettivi importanti».

Il cronoprogramma dell'opera prevede la conclusione della procedura, già avviata, di acquisizione delle aree, poi entro la primavera il completamento del progetto esecutivo, quindi la gara d'appalto e l'avvio dei lavori, con l'obiettivo di terminare l'intervento entro il 2018.

Tecnicamente sarà necessario anche di risolvere anche diverse interferenze con importanti sottoservizi (reti idriche, telefoniche, gas).

La rotatoria, che avrà un diametro di 58 metri, sarà a quattro ingressi (due sulla provinciale, via Fornace e la strada che collega con il territorio di Rubiera) e, oltre a una maggiore sicurezza, garantirà una maggiore fluidità dei flussi di traffico.

Nella convenzione si ricorda che l'incrocio non è più adeguato a sopportare i flussi di traffico attuali, soprattutto dei mezzi pesanti dalla provincia di Reggio Emilia, da S.Martino e da Rubiera; sono riportati anche i dati più recenti sugli incidenti avvenuti nell'incrocio: nel 2016 si sono verificati due incidenti mortali e dal 2010 al 2015  gli incidenti sono stati 20, dei quali 12 con feriti.

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
22/12/2017
Numero
553
Ora
15
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
autore: ufficio stampa
data di creazione: venerdý 22 dicembre 2017
data di modifica: martedý 9 gennaio 2018