News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa

Comunicato stampa N° 406 del 25/9/2017

Manovra Antismog\1 - Da domenica 1 ottobre
a Modena, Carpi, Castelfranco E., Formigine e Sassuolo

La manovra antinquinamento, prevista dal Piano integrato per la qualità dell'aria della Regione Emilia Romagna, che parte domenica 1 ottobre, con la prima domenica ecologica, riguarda oltre a Modena e Carpi, anche i Comuni di Castelfranco Emilia, Formigine e Sassuolo.

Le misure, che resteranno in vigore fino al 31 marzo 2018, infatti, saranno applicate a livello regionale a tutti i Comuni al di sopra dei 30 mila abitanti e nei Comuni della cintura di Bologna con l'obiettivo di aumentare l'efficacia della manovra.

Dal lunedì al venerdì e nelle cinque domeniche ecologiche previste (1 ottobre, 5 novembre, 7 gennaio, 4 febbraio e 4 marzo), dalle 8.30 alle 18.30, nelle aree urbane individuate dai Comuni stessi con apposite ordinanze, non potranno circolare i veicoli a benzina Euro 0 ed Euro 1; i veicoli diesel Euro 0, Euro 1, Euro 2 ed Euro 3 (anche se dotati di filtro antiparticolato); i ciclomotori e i motocicli Euro 0. Tutti i veicoli potranno invece circolare liberamente nei giorni festivi dell'1 novembre, 8 dicembre, 25 e 26 dicembre 2017, 1 gennaio 2018.

La manovra prevede, inoltre, il divieto di utilizzare biomasse (come legna, pellet, cippato) per il riscaldamento domestico, nelle abitazioni dotate di sistema multi combustibile. Il divieto si applica agli impianti con efficienza media stagionale in riscaldamento, indicata nell'attestato di prestazione energetica, inferiore al 75 per cento e ai focolari aperti o che possono funzionare aperti.

La novità più significativa della manovra antinquinamento 2017-2018 riguarda le misure emergenziali che, da quest'anno, saranno applicate dopo quattro giorni consecutivi - e non più sette, com'è stato finora - di superamento del valore limite giornaliero per il pm10 (50 microgrammi per metro cubo). Le misure emergenziali vengono applicate, nelle stesse aree, in tutti comuni soggetti alla manovra.

Due volte alla settimana, il lunedì e il giovedì, Arpae verificherà i valori di concentrazione di pm10 e, in caso di superamento, comunicherà ai Comuni la necessità di applicare le misure emergenziali già dal giorno successivo. In caso di superamento segnalato il lunedì, quindi, le misure emergenziali si applicheranno dal martedì e resteranno attive fino a quando le polveri rientreranno nei limiti in base alla segnalazione del bollettino di controllo di Arpae.

Le misure emergenziali prevedono che le limitazioni alla circolazione già in vigore normalmente vengano applicate anche ai veicoli diesel Euro 4 e che si estendano anche al sabato e alla domenica. 

Previste anche altre misure, sempre in emergenza, che non riguardano il traffico, comunque in grado di contribuire a ridurre l'inquinamento (vedi comunicato n. 407)

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
25/9/2017
Numero
406
Ora
16
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
autore: ufficio stampa
data di creazione: lunedý 25 settembre 2017
data di modifica: mercoledý 27 settembre 2017