Temi

Turismo e Cultura

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)

Itinerario 6 - Passeggiate amiche

Da Castelvetro a Levizzano Rangone: tra i vigneti del Grasparossa

Dal centro di Castelvetro di Modena un percorso tra le meravigliose colline rinomate per la produzione del Grasparossa, il lambrusco D.O.C. particolarmente indicato per annaffiare le specialità tipiche della cucina modenese, come il gnocco fritto con i salumi, i tortellini, lo zampone e i bolliti.

Immagine corrente

Castelvetro di Modena rappresenta un raro esempio di conservazione di borgo medioevale, movimentato dalla presenza di torri e campanili suggestivi che sono l’orgoglio del paese, naturale dominatore della piccola e tortuosa valletta del torrente Guerro. Numerose le tracce di antiche emergenze architettoniche, tra cui diverse torri in funzione di colombaia, difesa o avvistamento.

Unica testimonianza dell’antico complesso fortificato rimane la Torre dell’Orologio di origine trecentesca, a pianta quadrata con base a scarpata, alleggerita in alto da grandi finestre: tutt’intorno case con portici, finestre gotiche e merlature. Notevole il Palazzo Rangoni, residenza degli antichi feudatari della zona, oggi sede di “Fili d’Oro a Palazzo”, un’esposizione permanente di abiti in stile rinascimentale, a cura dell’Associazione Dama Vivente, e dell’Acetaia Comunale, gestita dai maestri assaggiatori locali della Consorteria di Spilamberto.

A Levizzano Rangone ci si può concedere una meritata sosta, con visita alla fortezza, che conserva intatti il fascino e il mistero del suo glorioso passato. Il Castello di Levizzano Rangone, di origine matildica, è appartenuto alla famiglia Rangoni dal 1342 fino alla conquista napoleonica, alla fine del XVIII secolo (per visite guidate: tel. 059 758880, Punto di informazione turistica).

Sulla strada di ritorno si consiglia una sosta all’Oratorio di San Michele Arcangelo, uno degli edifici sacri più antichi della collina modenese, che sorge tra i torrenti Guerro e Nizzola, in suggestiva posizione tra Levizzano e Castelvetro, su quella via Tiberia anticamente percorsa dai pellegrini.

L’Oratorio è visitabile tutte le domeniche dalle 9:30 alle 18:30 (salvo pioggia o neve); l’apertura è a cura della Parrocchia di Levizzano.

Scheda informativa

Scheda informativa
Lunghezza
12,6 km
Fondo
strade asfaltate e strade sterrate
Partenza
Castelvetro (143 m s.l.m.)
Dislivello
280 m
Tempo di percorrenza a piedi
3.45 ore
Tempo di percorrenza in bici
1.30 ora
chiusura della tabella

Documentazione allegata

Allegati

Roadbook e Mappa dell'itinerario
Itinerario 6
data dell'ultimo aggiornamento: mercoledý 8 agosto 2012
Itinerario06-roadbook.pdf (599Kb)
GPX
Itinerario 6
data dell'ultimo aggiornamento: martedý 20 novembre 2012
IT_06.gpx (94Kb)
Castelvetro di Modena
Scheda 14
data dell'ultimo aggiornamento: mercoledý 8 agosto 2012
14.pdf (255Kb)
Il lambrusco Grasparossa di Castelvetro
Scheda 17
data dell'ultimo aggiornamento: mercoledý 8 agosto 2012
17.pdf (179Kb)
Il Castello di Levizzano Rangone
Scheda 16
data dell'ultimo aggiornamento: mercoledý 8 agosto 2012
16.pdf (180Kb)
Oratorio di SAn Michele Arcangelo
Scheda 15
data dell'ultimo aggiornamento: mercoledý 8 agosto 2012
15.pdf (179Kb)
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: lunedý 4 giugno 2012
data di modifica: lunedý 13 giugno 2016