Temi

Polizia Provinciale - Controllo faunistico

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)

Pesca NO-KILL

I progetti realizzati in Provincia di Modena

Zona Trofeo "Ponte Docciola"

La zona Trofeo Ponte Docciòla, sita sul Fiume Panaro nel tratto fra i ponti Chiozzo e Docciòla, ha preso avvio nel 2011 a seguito di una richiesta del Club pescatori a mosca CPM Fly Modena promotore, insieme alle società "spinning club Italia", "Black bass & co" e "Bass angler Modena" di una iniziativa denominata "progetto di valorizzazione turistico/ricreativa tratto fiume panaro ponte Docciola - ponte Chiozzo".

La Provincia e la commissione di bacino Panaro hanno appoggiato la richiesta modificando il tratto, già ZRSP (zona a regime speciale di pesca) in zona trofeo con permesso a contributo e l’uso unicamente di esche artificiali.

La pescosità del tratto viene sostenuta con immissioni di trota fario a cadenza mensile (eccettuato il periodo più caldo) e con una immissione di trota fario di taglia trofeo; è inoltre stata effettuata l’immissione di novellame di cavedano recuperato da tratti di Panaro che vanno in asciutta durante il periodo esivo.

I complimenti e le osservazioni scritte nel retro degli oltre cento permessi rilasciati in meno di un mese e riconsegnati a fine giornata, sono indice di un buon gradimento dell’iniziativa e ci spronano a continuare questa nuova gestione dei nostri splendidi fiumi e torrenti.

Il motivo di questo successo è semplice, un aumento esponenziale di pescatori con esche artificiali, in particolare di pescatori a mosca, che hanno segnalato una presenza superiore al 90%, richiedeva una nuova e moderna gestione della pesca, con adeguati ripopolamenti, come già avviene nelle zone alpine, Austria, Slovenia e in buona parte del mondo.

La discreta vicinanza e la comoda viabilità hanno fatto il resto, permettendo anche ai numerosissimi pescatori delle province vicine di passare splendide giornate di pesca ad un’ora di macchina dalla città.

Nella ZRSP si può pescare a mosca o spinning con amo singolo senza ardiglione, trattenendo un massimo di due capi (Fario o Cavedano) di misura minima 30 cm.

Sono vietate la pasturazione e l’utilizzo di larva di mosca carnaria.

La pesca è consentita tutti i giorni tranne il mercoledì.

Il permesso può essere ritirato presso il ristorante "da Martino" (0536/ 48062) sito sulla fondovalle Panaro in località Ponte Docciòla.

Per ulteriori notizie e aggiornamenti potete scrivere all’indirizzo pagliai.d@provincia.modena.it o visitare il sito dell'Associazione CPM Fly - Modena.

Oppure telefonare ai seguenti numeri: Programmazione faunistica Provincia di Modena tel. 059/200714 - Grimandi William (CPM Modena) 338/4971948 - Cristoni Loris (CPM Modena) 339/1709633.

No Kill della montagna

Nella zona di gestione ittica n°2 (Alto Scoltenna) sono attive tre ZRSP, tutte ordinate come zone no kill. Il no kill Ponte della Fola, sito nel torrente Scoltenna fra i comuni di Pievepelago e Riolunato, ed il no kill Fario, che comprende i torrenti Acquicciola e San Rocco a Fiumalbo sono realtà oramai attive da circa venti anni che la Provincia, assieme al Parco del Frignano ed alle società di pesca locali stanno rilanciando tramite uno specifico progetto di valorizzazione avviato nel 2010, sostenuto anche grazie al contributo economico della Banca Popolare dell’Emilia Romagna che finanzia alcune delle attività previste con una sponsorizzazione triennale.

La pescosità è sostenuta con immissioni di Fario adulte da cattura o da allevamento e con immissioni di novellame nei torrenti laterali.

Il lago Santo, sito nell’alta valle delle Tagliole, fa invece parte della riserva di pesca SVA; qui dal 2008, grazie ad un accordo fra Provincia e SVA è resa possibile la pesca per i non soci nel periodo compreso fra il 21 Luglio ed il 21 Agosto. In tutti i no kill è permessa la pesca a mosca o spinning con amo singolo e privo di ardiglione. I permessi della ZRSP Fario possono essere ritirati presso il bar "La Tentazione" di Fiumalbo (0536/ 74506), quelli per la ZRSP Ponte della Fola presso la pasticceria "Dolce Vita" a Pievepelago (0536/72060) o la pizzeria "Tavernetta" a Riolunato (0536/75085); le prenotazioni per il Lago Santo possono essere richieste via mail all’indirizzo pagliai.d@provincia.modena.it o, nei mesi di Luglio e Agosto, telefonicamente presso l’ufficio vigilanza del Parco del Frignano (0536/72134).

I centri di produzione ittica della provincia di Modena

La Provincia di Modena si è dotata a partire dal 2005 di due centri di produzione ittica in grado di soddisfare le esigenze di ripopolamento delle acque di categoria D con trotelle ottenute da riproduttori selezionati da ceppi locali. L’incubatoio di valle Due Ponti è sito a Fanano sul torrente Fellicarolo, presso il centro visite del Parco del Frignano; ultimato nell’estate 2010 con la costruzione delle vasche di stabulazione ed accrescimento è destinato alla produzione di trotelle per i sottobacini Leo, Fellicarolo, Ospitale, basso Scoltenna (zona di gestione ittica 3).

La sua collocazione all’interno del centro visite del Parco lo rende inoltre particolarmente idoneo allo svolgimento di attività didattiche finalizzate alla divulgazione di aspetti legati agli ecosistemi fluviali ed alla fauna ittica, attività che viene svolta in collaborazione con il CEA del parco del Frignano attraverso appositi pacchetti didattici.

L’incubatoio di valle Alta val Dolo è sito a Fontanaluccia in località Ponte delle Volpi (torrente Dolo).

Recentemente ampliato con la realizzazione di una quarta vasca di stabulazione ed una seconda batteria di embrionatori e vasche di schiusa, ha una potenzialità produttiva di oltre 600.000 avannotti destinati al ripopolamento dei sottobacini Dolo, Dragone, Alto Scoltenna (zone di gestione ittica 1 e 2); a servizio dell’incubatoio è posto inoltre un bacino sito a Piandelagotti in cui parte della produzione annuale viene accresciuta fino alla misura di cattura e destinata all’immissione in zone di pesca turistica.

I Centri Ittiogenici possono essere visitati su richiesta previo accordo con la guardia ittica di zona Ag. Raffaele Banfi (Fanano): 334 3838282 - Ag. Paolo Tazzioli (Fontanaluccia): 347 8348265.

Per richiesta di informazioni e/o segnalazioni è possibile scrivere all’indirizzo pagliai.d@provincia.modena.it

Documentazione allegata

Allegati

Volantino Pesca NO-KILL
data dell'ultimo aggiornamento: mercoledý 19 ottobre 2011
Volantino No-Kill .pdf (865Kb)
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: mercoledý 19 ottobre 2011
data di modifica: venerdý 21 ottobre 2011