Temi

Osservatorio Bilanci Enti Locali

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)

Comunicato stampa N° 360 del 29/7/2016

Bilancio 2016\1 – Approvato da consiglio e Sindaci
Manovra da 85 milioni, allo stato versati 37 milioni

Via libera del Consiglio provinciale e dell'Assembla dei sindaci al bilancio 2016 della Provincia di Modena. Il documento finanziario, approvato all'unanimità venerdì 29 luglio, prevede entrate e spese correnti per complessivi 85,7 milioni (erano 190 milioni nel quinquennio 2001-2005).

Sul fronte delle spese spicca il contributo da versare allo Stato ammonta per ora a quota 37 milioni, ma potrebbe aumentare di un milione per effetto di nuovi conteggi comunicati dal ministero. 

In calo la spesa per il personale che scende da 18 a 13 milioni per effetto del passaggio alle Regione di interi settori dell'ente come l'agricoltura e l'ambiente.

A causa dei versamenti allo Stato, gli investimenti finanziati con risorse dell'ente diminuiscono a poco più di un milione di euro; tutti gli altri investimenti previsti dalla Provincia, per oltre 70 milioni del biennio 2016-2017, sono finanziati da altri enti  con risorse vincolate al singolo progetto (vedi comunicato n.361).

«Con questi tagli - ha affermato Gian Carlo Muzzarelli, presidente della Provincia di Modena - diventa difficile anche solo assicurare le competenze fondamentali. Per compensare, almeno in parte, la legge di Stabilità prevede risorse aggiuntive alle Province per 100 milioni di euro destinate alla viabilità, a cui si sono aggiunti 46 milioni per le competenze fondamentali, tutte risorse però che non sono ancora disponibili, in attesa della ripartizione che deve approvare il Governo. Insomma approviamo un bilancio di emergenza che mette a carico degli amministratori locali responsabilità pesanti nel far funzionare l'ente in queste condizioni».

Anche la vicepresidente della Provincia Maria Costi, con delega al Bilancio,  ha confermato le difficoltà «al limite della sopravvivenza perché non ci sono le risorse sufficienti per fare quanto sarebbe necessario. Nei giorni scorsi abbiamo avuto l'informazione dal ministero che il versamento allo Stato potrebbe aumentare di un milione, aggravando ulteriormente un situazione già difficile, di cui probabilmente dovremo tenere conto nelle prossime manovre di assestamento di bilancio. La buona notizia, invece, è che con l'approvazione del bilancio usciamo dell'esercizio e abbiamo qualche margine di manovra in più dal punto di vista finanziario».

Sul fronte delle entrate tributarie, soprattutto Ipt e imposta sulla Rcauto, nel bilancio 2016 non si aumentano le tariffe, invariate rispetto al 2016, mentre le

spese correnti, a parte il personale, scendono a 16,8 milioni (erano 18 milioni nel 2015).

E per i prossimi anni la situazione è destinata a peggiorare: il rimborso allo Stato da 37 milioni salirà a oltre 50 milioni nel 2017; in pratica tutte le entrate tributarie della Provincia saranno versate allo Stato.

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
29/7/2016
Numero
360
Ora
15
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
autore: ufficio stampa
data di creazione: venerdý 29 luglio 2016
data di modifica: lunedý 1 agosto 2016