Temi

Polizia Provinciale - Controllo faunistico

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)

Comunicato stampa N° 82 del 26/2/2019

Polizia provinciale\2 - 16 in organico e 40 volontari
Gestiscono i piani di controllo su cinghiali e nutrie

Il compito istituzionale della Polizia Provinciale è quello di controllare le attività di caccia e di pesca, gestire i piani di controllo della fauna selvatica, senza però trascurare la tutela ambientale.

Gli agenti sono 16 più il comandante Fabio Leonelli, a cui si aggiungono oltre 40 Guardie giurate volontarie faunistico-venatorie con compiti di vigilanza.

Gli agenti controllano qualcosa come 250 mila ettari di territorio, circa 160 mila ettari di superficie cacciabile, 60 mila ettari di aree protette e le aree vicine ai centri abitati dove è vietato cacciare; inoltre gestiscono e coordinano i piani di controllo delle nutrie a tutela degli argini dei fiumi (vedi comunicato n.84) in collaborazione con i Comuni, e dei cinghiali, contro i danni all'agricoltura.

Tuttavia, come rileva il comandante Leonelli, «il calo progressivo del numero dei cacciatori rende più complicata l'operatività e la gestione delle squadre che svolgono la caccia collettiva al cinghiale e di conseguenza la programmazione dei piani di controllo».  

Il corpo di Polizia provinciale, a seguito della certificazione di qualità prosegue il percorso la costante programmazione e registrazione dell'attività svolta sia a livello mensile che giornaliero.

Anche nel corso del 2018, grazie al progetto Rete radiomobile digitale, è stata garantita la radiolocalizzazione delle vetture di servizio e degli operatori, per una maggiore sicurezza e trasparenza sui servizi e la tracciabilità dei percorsi effettuati.

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
26/2/2019
Numero
82
Ora
13
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
autore: ufficio stampa
data di creazione: martedý 26 febbraio 2019
data di modifica: mercoledý 27 febbraio 2019