News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)

Comunicato stampa N° 1302 del 29/11/2002

un milione e 600 mila euro per i parchi modenesi
via a progetti per valorizzare agricoltura e ambiente

I parchi e le aree protette modenesi puntano sulla valorizzazione della agricoltura e dei prodotti agricoli. E lo fanno con un primo intervento di circa 275 mila euro, finanziati dalla Regione Emilia Romagna e dalla Provincia di Modena, con il quale saranno avviati progetti a favore delle aziende agricole all’interno delle aree protette: Parco del Frignano, che sarà anche l’ente capofila del progetto, Parco dei Sassi di Roccamalatina, Riserva naturale delle Casse di espansione del Secchia, Salse di Nirano e Riserva di Sassoguidano.

"L’agricoltura – afferma Ferruccio Giovanelli, assessore provinciale all’Ambiente - riveste un ruolo fondamentale per salvaguardare le risorse naturali, garantendo uno sviluppo economico sostenibile. E i parchi rappresentano una opportunità di finanziamento per questo settore per uno sviluppo all’insegna della qualità dei prodotti".

Le risorse per l’agricoltura fanno parte di un piano degli investimenti nelle aree protette che prevede interventi per complessivi un milione e 600 mila euro.

Nel Parco del Frignano e in quello dei Sassi saranno realizzati alcuni interventi pilota di miglioramento del paesaggio attraverso l’interramento di alcuni tratti di linee telefoniche e elettriche. Sono previsti anche lavori di ripristino ambientale sul Cimone, al lago della Ninfa e al lago Santo. Ai Taburri di Fanano sorgerà un nuovo rifugio, mentre le ex scuole di Rotari di Fiumalbo diventeranno un centro servizi del Parco del Frignano. Previsti anche interventi sui sentieri e per il recupero di strutture rurali storiche nei comuni dell’Alto Appennino.

Il Parco dei Sassi di Roccamalatina acquisirà alcuni immobili situati nei pressi delle guglie rocciose che caratterizzano l’area protetta per migliorare i servizi ai turisti; nelle Casse di espansione del Secchia sarà allestita una nuova cartellonistica, mentre all’interno del centro visite delle Salse di Nirano sorgerà un nuovo museo.

Nella riserva naturale di Sassoguidano di Pavullo, infine, saranno eseguiti interventi di recupero e restauro del centro visita.

ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: venerdý 29 novembre 2002
data di modifica: giovedý 25 agosto 2005