News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa · 2001 · Sicurezza stradale

Comunicato stampa N° 1274 del 22/11/2001

rete di sicurezza, è "on line" il primo web spot
prevenzione incidenti stradali rivolta ai più giovani

E’ "on line" il primo web spot sulla prevenzione degli incidenti stradali. Fa parte di una campagna di comunicazione rivolta ai ragazzi più giovani promossa dalla Provincia di Modena nell’ambito dell’attività di Rete di sicurezza, il coordinamento degli enti locali modenesi sulla sicurezza stradale. I web spot sono lanciati dal sito "www.retedisicurezza.modena.it".

L’iniziativa fa parte di un programma di interventi per oltre due miliardi di lire che il ministero alle Infrastrutture ha finanziato con 993 milioni considerandolo il primo nella graduatoria nazionale.

"Per i più giovani gli incidenti stradali rappresentano la prima causa di morte e infortunio grave" ricorda Giorgio Razzoli, assessore alle Politiche sociali, sottolineando come l’intento della campagna di comunicazione "non sia quello di fare prediche o di richiamare genericamente i ragazzi a comportamenti positivi: gli stili sono diversi, così come le modalità di comunicazione che, pur nella semplicità degli strumenti grafici, fanno leva di volta in volta sull’ironia, sull’approccio ragionato, su immagini e sollecitazioni emozionali, a volte anche con crudezza, con il "pugno nello stomaco", ma mai fine a se stesso".

Si parte con il rischio velocità ("Ritorno a casa") in un’agghiacciante carrellata dei falsi miti al volante: in autostrada è più sicuro andare forte, quando si guida non ci si stanca, le auto di adesso hanno sistemi per frenare in pochi metri...

Nelle prossime settimane dal sito internet verranno lanciati altri web spot dedicati all’uso di alcol e sostanze ("Game over"), agli incidenti del post discoteca ("Sabato notte") e agli altri temi legati ai rischi e alle cause degli incidenti stradali. Il lavoro è frutto di approfondimenti con esperti del settore e gli spot sono stati "testati" nelle scorse settimane con educatori e responsabili delle associazioni giovanili.

"La prospettiva è proprio quella di una campagna di comunicazione che si caratterizzi anche per una certa continuità" aggiunge Razzoli ricordando che gli spot potranno saranno utilizzati anche per invii in posta elettronica e, insieme ad altri materiali di approfondimento, saranno a disposizione di scuole e agenzie educative per iniziative di formazione.

La campagna basata sui web spot su supporto "movie in flash" è curata dal gruppo tecnico di Rete di sicurezza coordinato da Federico Tosatti. L’agenzia che sta realizzando gli spot è la modenese "Ada comunicazione" con la direzione creativa di Fabio Boni e Marco Rossi. La casa di produzione è Medi@rte di Stefano Campioli.

ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: giovedý 22 novembre 2001
data di modifica: giovedý 25 agosto 2005