News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa · 2001 · Bilancio

Comunicato stampa N° 1374 del 19/12/2001

approvato bilancio preventivo 2002 della provincia
manovra da 327 miliardi: investimenti per 134 miliardi

È stato approvato dal Consiglio provinciale di Modena il Bilancio di previsione 2001 e il Piano triennale degli investimenti 2002-2004. Hanno votato a favore la maggioranza di centro sinistra (Ds e Margherita). Contrari alla manovra finanziaria il Polo delle libertà (FI, An e Lega Nord) e Rifondazione comunista.

La manovra finanziaria per il 2002, infatti, è complessivamente di 327 miliardi di lire (169,316 milioni di euro), di cui 170 miliardi di lire (più 24 miliardi rispetto il bilancio di previsione del 2001) riguardano la spesa corrente e 134 miliardi gli investimenti (erano 88 nel 2001), dieci miliardi il rimborso prestiti e 13 miliardi le spese conto terzi.

"Si tratta di un bilancio coraggioso ma equilibrato - sottolinea Graziano Pattuzzi, presidente della Provincia – ma che punta in modo straordinario sulla spesa per investimenti. In programma un insieme di opere che ci permette di rispondere alle numerose richieste avanzate da imprese e cittadini in questi anni in termini di infrastrutture viarie".

Le minoranze di centro destra hanno aspramente criticato la scelta di applicare un’addizionale di 4 lire per chilo watt ora sul consumo di energia elettrica per usi non domestici giudicandola, come ha affermato Massimo Bertacchi (Forza Italia), "una scelta contro le imprese in una fase particolarmente delicata dell’economia".

Alfredo Silvestri (Rifondazione comunista) ha criticato in particolare la scelta "di puntare sulla viabilità senza tenere conto dei trasporti pubblici e dell’ambiente".

ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: mercoledý 19 dicembre 2001
data di modifica: giovedý 25 agosto 2005