News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)

Comunicato stampa N° 75 del 21/2/2017

Venturi\1 - 10 ditte per appalto di via dei Servi
Lavori antisismici e restauri in via belle arti

Immagine corrente

Nella sede dell'istituto d'arte Venturi di via Belle Arti 16 a Modena è previsto un intervento di miglioramento sismico e il restauro della preziosa esedra interna, con relativa muratura perimetrale, realizzata nel 1785 dall'architetto Giuseppe Soli. I lavori potranno partire entro quest'anno, una volta definito il progetto, in accordo con la Soprintendenza, e completato l'appalto, con un investimento di 600 mila euro, finanziato in parte dal ministero dell'Istruzione.

E' quanto emerso nel corso di un incontro che si è svolto lunedì 20 febbraio nella sede via Belle Arti tra Gian Carlo Muzzarelli, presidente della Provincia di Modena, il dirigente scolastico Alberto De Mizio  e tecnici della Provincia.

I lavori antisismici  in via Belle Arti rappresentano un ulteriore stralcio, dopo l'intervento di messa in sicurezza, realizzato subito dopo il sisma, a seguito della parziale inagibilità dell'edificio, che ha consentito di riaprire la scuola in tempo per l'avvio dell'anno scolastico. 

Nel frattempo prosegue la procedura per l'appalto dei lavori di ripristino della sede di via dei Servi, inagibile a causa del sisma, con dieci ditte che hanno presentato le proprie proposte alla Provincia.

«Il Venturi - ha sottolineato Muzzarelli - è l'unico istituto d'arte della provincia; è in continua crescita di iscritti grazie alla qualità dell'offerta formativa e al prestigio della scuola. Il nostro obiettivo è di restituire entro il prossimo anno un assetto razionale delle sedi, dopo i danni dovuti al sisma, e  migliorare la sede di via Belle Arti che rappresenta un contesto ideale per gli studenti».

Il dirigente De Mizio ha confermato che anche quest'anno le iscrizioni sono in aumento in un istituto che attualmente conta oltre 1400 studenti e 61 classi di cui 14 prime; «con l'apertura della sede di via dei Servi, la situazione delle sedi migliorerà decisamente, ma il nostro istituto sta vivendo, in questi ultimi anni, un autentico boom che impone anche un adeguamento delle strutture e dell'offerta dei servizi grazie a un piano condiviso con la Provincia».  

L'incontro è stata l'occasione per fare il punto sull'assetto delle sedi a disposizione dell'istituto, dopo i danni del sisma e dopo l'apertura, nel settembre scorso, della nuova sede di via Ganaceto che ospita quasi 500 studenti (vedi comunicato n.76).

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
21/2/2017
Numero
75
Ora
15
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
autore: ufficio stampa
data di creazione: martedý 21 febbraio 2017
data di modifica: martedý 21 febbraio 2017