News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)

Comunicato stampa N° 563 del 1/10/2015

"Mast Cot"\1 - A Spilamberto nel fine settimana
La fiera dell’aceto balsamico tradizionale modenese

Immagine corrente

A Spilamberto il prossimo fine settimana sarà interamente dedicato all'Aceto balsamico tradizionale. Torna, infatti, sabato 3 e domenica 4 ottobre "Mast Còt", la manifestazione promossa dal Museo dell'Aceto balsamico tradizionale in collaborazione con il Comune di Spilamberto, la Consorteria dell'Aceto balsamico tradizionale di Modena e le "Botteghe di Messer Filippo". Per informazioni e i dettagli del programma www.mastcot.it.

L'avvenimento centrale del weekend sarà il rito della cottura del mosto a cielo aperto nei caratteristici "paioli" governati, a fuoco lento, dai maestri delle Comunità che aderiscono alla Consorteria.

I visitatori potranno anche partecipare alle degustazioni guidate di balsamico tenute dai maestri della Consorteria ed entrare gratuitamente al Museo dell'Aceto balsamico tradizionale. Domenica, inoltre, grazie alla disponibilità delle comunità, si svolgerà anche la quinta edizione del mercato dedicato alla vendita del mosto cotto.

Tra le novità di questa edizione, spicca l'ampio spazio dedicato all'arte: in piazza Roma con la street art (graffiti e colori urbani) e sotto al portico del municipio con il progetto "Saluti da Spilamberto",  collezione di cartoline artistiche da un'idea di Giorgio Pini, in collaborazione con il Circolo Culturale Antonio Gramsci di Spilamberto.

In questa edizione protagonista sarà anche lo "street food" sotto al Torrione con l'iniziativa "Balsàma Street Food" insieme a Tortellini Cup e ad altri sfiziosi ed originali truck.

Ospiti di quest'anno saranno diversi musei regionali: il museo Casa Artusi che organizzerà un laboratorio di pasta fresca fatta a mano (sabato 3 ottobre); l'ecomuseo di Argenta con degustazioni e dimostrazioni (domenica 4 ottobre); l'ecomuseo delle Erbe palustri di Villanova di Bagnacavallo che allestirà laboratori sull'utilizzo delle vegetazioni spontanee (domenica 4).

Continua anche per questa edizione la collaborazione con l'istituto agrario  Spallanzani che collaborerà per la distillazione di piante officinali e per iniziative dedicate al mosto.

Infine gli studenti del Food innovation program all'interno della loro officina mobile celebreranno l'aceto balsamico tradizionale di Modena cimentandosi in sperimentazioni innovative con stampanti 3D. Sarà presente una delegazione di cinque studenti coordinata dall'architetto Francesco Bombardi.

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
1/10/2015
Numero
563
Ora
15
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
autore: ufficio stampa
data di creazione: giovedý 1 ottobre 2015
data di modifica: giovedý 1 ottobre 2015