News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa · 2013 · Agricoltura

Comunicato stampa N° 612 del 22/10/2013

biodiversità, convegno giovedì 24 ottobre a marano

sul progetto di valorizzazione di varietà autoctone

Dalla vacca bianca modenese alla pecora cornella, dalla mela campanina all'olivo della collina modenese, dalle ciliegie di Vignola al lambrusco di Fiorano e Festasio: prodotti del territorio che la Provincia di Modena sostiene e valorizza attraverso un progetto comprensoriale finalizzato al recupero, salvaguardia e valorizzazione della biodiversità a tutela del patrimonio genetico di varietà e razze autoctone, avviato due anni fa e finanziato con risorse del Programma di sviluppo rurale.

I risultati di questo progetto saranno presentati nel corso del convegno "La biodiversità agricola in provincia di Modena" in programma giovedì 24 ottobre a villa Bisbini a Marano sul Panaro (inizio alle ore 9.30). Dopo i saluti delle autorità - il sindaco di Marano Emilia Muratori e il presidente della Provincia Emilio Sabattini - e la presentazione dell'assessore provinciale all'Agricoltura Luca Gozzoli, la parola passerà agli agricoltori custodi della biodiversità e agli enti coinvolti nella realizzazione dei progetti: dal presidente dell'associazione allevatori Alessandro Marchi che parlerà della Bianca modenese al tecnico del Gal Alessio Zanon Cornella che si soffermerà sulla pecora Cornella, così come Daniele Bigi, direttore del Dipartimento di Scienze e tecnologie agroalimentari dell'Università di Bologna, mentre Giovanni Cuocci dell'osteria "La lanterna di Diogene" e Fabrizio Rigotto del centro di terapia integrata "La lucciola" parleranno della Gallina modenese tra osteria e terapia. E ancora: le ciliegie tipiche di Vignola nella relazione di Gino Qurtieri (Slow Food), la mela campanina con l'agricoltore Benedetto Bonomi, Festasio e lambrusco di Fiorano con Marco Simoni e Mirco Melotti di Astra Innovazione e Sviluppo e Giovanni Nigro del Crpv.  Interventi conclusivi di Piero Sardo, presidente della Fondazione Slow Food, e Giancarlo Cargioli dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Emilia Romagna. 

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
22/10/2013
Numero
612
Ora
13,30
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
autore: Ufficio stampa
data di creazione: mercoledý 23 ottobre 2013
data di modifica: mercoledý 23 ottobre 2013