News

Comunicati Stampa

Salta il menù di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)

Comunicato stampa N° 348 del 1/7/2013

infiltrazioni mafiose, intervento di demos malavasi

“i parlamentari chiedano l’intervento del governo”

Trasmettiamo di seguito l'intervento del presidente del Consiglio provinciale di Modena Demos Malavasi sul tema della lotta alle infiltrazioni mafiose.

 

«Non abbassare la guardia nella lotta alle mafie presenti anche a Modena, come chiede nel suo appello il pubblico ministero Lucia Musti, deve diventare un impegno sempre maggiore da parte di tutti, per contrastare un cancro dell'economia e della società e quindi della stessa democrazia. Come ci dicono anche le approfondite inchieste giornalistiche e i libri di Giovanni Tizian, siamo in presenza nella nostra provincia di una ramificata rete di soggetti legati alla criminalità organizzata. Dobbiamo quindi, prima di tutto, far sentire il nostro sostegno al lavoro che la magistratura e le forze dell'ordine svolgono nel contrasto alle mafie, che sta ottenendo importanti risultati, così come ai giornalisti e ai mezzi d'informazione per la costante attenzione che prestano.

Ma siamo chiamati tutti a fare un salto di qualità in questa battaglia di civiltà contro le mafie e per la legalità. Perché è una lotta che si combatte giorno dopo giorno contro nemici potenti. Perché siamo un territorio dove la crisi mette in difficoltà tante imprese per mancanza di liquidità e dove le mafie possono intervenire con acquisizioni e finanziamenti. Perché la ricostruzione post sisma farà arrivare ingenti risorse per i prossimi anni e le mafie tenteranno di approfittarne. Perché le mafie controllano la prostituzione, il traffico di droga, il gioco legale e illegale sul nostro territorio.

È sempre più ampia la presa di coscienza della situazione della nostra provincia e si moltiplicano le iniziative delle istituzioni, delle associazioni imprenditoriali e sindacali, della società civile. Ma è necessario aumentare i controlli sugli appalti pubblici e privati, sui passaggi di proprietà delle aziende, su imprese fittizie e su cooperative spurie, su banche e finanziarie. Controlli e verifiche che non sono un appesantimento burocratico ma la condizione per contrastare la presenza delle mafie e per valorizzare e proteggere il tessuto delle nostre imprese sane e oneste. Per questo serve un potenziamento degli organici e dei mezzi della magistratura, della prefettura, delle forze dell'ordine modenesi. E per questo serve un'iniziativa dei Parlamentari modenesi affinché il Governo assuma impegni precisi per Modena».

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
1/7/2013
Numero
348
Ora
15,20
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
Proprietà dell'articolo
autore: Ufficio stampa
data di creazione: lunedì 1 luglio 2013
data di modifica: lunedì 1 luglio 2013