News

News

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · News · News 2013

27 maggio 2103

Terremoto un anno dopo

Modena si ferma alle 9 di mercoledì 29, un minuto di silenzio in memoria delle vittime. Consiglio provinciale dedicato all’anniversario del sisma

Immagine corrente

Dagli uffici pubblici alle scuole, dalle fabbriche ai negozi: tutta la provincia di Modena si fermerà per un minuto, alle 9 di mercoledì 29 maggio, per ricordare il terremoto di un anno fa e le 19 vittime modenesi. L'invito arriva dal presidente della Provincia, Emilio Sabattini: «Chiedo a tutti di osservare un minuto di raccoglimento per testimoniare la nostra partecipazione e vicinanza a quanti sono stati colpiti dalla tragedia del sisma, a cominciare dalle famiglie delle persone che hanno perso la vita».

Alle 9,30 di mercoledì 29 maggio Sabattini parteciperà alle messa in suffragio delle vittime nel piazzale dell'azienda Haemotronic di Medolla dove, nel crollo del capannone,  sono morte 4 persone.

Interverrà anche Gian Carlo Muzzarelli, assessore regionale alle Attività produttive, al Consiglio provinciale dedicato all'anniversario del sisma che si svolgerà mercoledì 29 maggio, alle ore 15, nella Sala consiliare della Provincia di Modena (viale Martiri della Libertà 34).

A un anno dal terremoto, ricostruzione, solidarietà e futuro saranno i temi al centro del dibattito al quale interverranno anche Alberto Silvestri, presidente dell'Unione dei Comuni dell'Area nord, Giuseppe Schena, presidente dell'Unione dei Comuni Terre d'argine, Sandro Fogli, presidente dell'Unione dei Comuni del Sorbara. Seguiranno gli interventi dei gruppi consiliari.

Coordina il presidente del Consiglio provinciale Demos Malavasi, le conclusioni sono affidate al presidente della Provincia Emilio Sabattini.

ProprietÓ dell'articolo
autore: Ufficio stampa
data di creazione: lunedý 27 maggio 2013
data di modifica: lunedý 27 maggio 2013