News

News

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · News · News 2013

27 marzo 2013

Finale Emilia, inaugura la palestra del Liceo scientifico Morandi

Lavori realizzati con i fondi dal c/c di solidarietà della Provincia

Immagine corrente

Sono terminati i lavori di ripristino e miglioramento strutturale, a seguito dei danni subiti dal sisma, della palestra del liceo scientifico Morandi di Finale Emilia, chiusa dal maggio scorso e riaperta in questi giorni. L'intervento, realizzato dalla Provincia di Modena, è stato finanziato con il contributo di 105 mila euro raccolti con il conto corrente attivato dalla Provincia stessa dopo il sisma del maggio scorso ai quali si sono aggiunti 45 mila euro della Regione.

Grazie alle migliaia di donazioni di cittadini, associazioni, imprese ed enti da tutta Italia, sono stati raccolti finora 755 mila euro, già tutti destinati a interventi soprattutto sulle scuole danneggiate.

La cerimonia di inaugurazione della palestra del Morandi si è svolta mercoledì 27 marzo alla presenza del presidente della Provincia di Modena Emilio Sabattini; Fernando Ferioli, sindaco di Finale Emilia; Anna Maria Silvestris, dirigente scolastico del Moranti; Alfredo Bertelli, sottosegretario alal Presidenza della regione Emilia Romagna, Elena Malaguti, assessore provinciale all'Istruzione e Enrico Stefani, presidente dell'Associazione nazionale magistrati di Modena che lo scorso anno dopo il sisma ha effettuato una raccolta di fondi tra i propri iscritti a favore del conto corrente della Provincia; all'evento hanno partecipato anche Roberto Roccato, presidente del Consiglio d'istituto; gli studenti Raffaella Zuccaro e Ciro Castellano e numerosi studenti dell'istituto.

Nel corso della presentazione Sabattini ha colto l'occasione per «ringraziare le migliaia di sottoscrittori che hanno voluto dimostrare la propria solidarietà e la vicinanza con le popolazioni colpite in un momento così drammatico. Abbiamo ricevuto donazioni da tutta Italia, da cittadini, imprese, enti e associazioni, a volte piccole somme oppure cifre più consistenti frutto di sottoscrizioni collettive. Abbiamo concentrato gli interventi sulla scuola perché il nostro obiettivo prioritario è quello di consentire la ripresa del regolare svolgimento dell'attività didattica in tutta sicurezza». Il sindaco Ferioli ha sottolineato che «quella del Morandi è ora l'unica palestra funzionante in tutto il paese, un'opportunità in più per la comunità e un segnale importante  dal punto di vista sportivo e sociale». 

Nel corso della cerimonia i tecnici della Provincia hanno illustrato le caratteristiche dell'intervento: rinforzo di alcuni pilastri tramite fasce metalliche, nuovi ancoraggi e messa in sicurezza delle tramezze e il ripristino di alcune lesioni. L'intervento ha migliorato del 60 per cento i parametri di sicurezza sismica di un edificio, realizzato nel 2006 dalla Provincia, che comunque già nel sisma di maggio aveva resistito abbastanza bene: i rilievi Aedes, infatti, avevano portato a una classificazione di tipo A, quindi agibile, ma con prescrizione di ulteriori indagini, effettuate dalla Provincia che, tenendo anche conto della tipologia della struttura, ha deciso di intervenire per migliorare ulteriormente la sicurezza sismica dell'edificio.

ProprietÓ dell'articolo
autore: Editoria e web
fonte: Ufficio stampa
data di creazione: mercoledý 27 marzo 2013
data di modifica: mercoledý 27 marzo 2013