News

News

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · News · News 2012

20 settembre 2012

Microzonazione Sismica

Conclusi gli Studi per la redazione della Microzonazione Sismica previsti nell’ambito dell’Accordo di collaborazione triennale tra la Provincia di Modena ed i Comuni di Bastiglia, Guiglia, Marano sul Panaro, Montese e Zocca

Immagine corrente

Si sono conclusi gli Studi per la redazione della Microzonazione Sismica dei cinque comuni modenesi previsti nell'ambito dell'Accordo di collaborazione triennale tra la Provincia di Modena ed i Comuni di Bastiglia, Guiglia, Marano sul Panaro, Montese e Zocca, prima quindi del terremoto del 20-29 maggio 2012 che ha duramente colpito il nostro territorio.

Questa collaborazione istituzionale, convenuta prima dei recenti indirizzi di riordino istituzionale, coglie le opportunità dell'art.15 della LR 20/2000, testimonia un esempio concreto di positive sinergie tra differenti livelli istituzionali, in cui sono state messe in valore competenze, professionalità presenti e risorse strumentali, assicurando un efficace controllo e qualità dei prodotti, e realizzando altresì economie di scala che hanno ridotto tempi e costi della pianificazione urbanistica comunale. Esemplare inoltre il fatto che la collocazione territoriale tra pianura e montagna, e l'appartenenza a diverse forme associative dei Comuni, non abbia rappresentato alcun ostacolo alla condivisione e realizzazione degli obiettivi.

Tra tutti i lavori svolti in attuazione dell'Accordo 2010-2013, dei quali alcuni ancora in corso, gli studi di Microzonazione Sismica sono conclusi ed hanno assolto allo scopo di pervenire ad una miglior conoscenza della pericolosità sismica locale, nell'ottica di una tendenziale riduzione del deficit di sicurezza sismica nel nostro territorio, evidenziato dal sisma del maggio 2012. A ciò si è unita la capacità di rendere questi studi, altamente specialistici, effettivamente fruibili agli operatori territoriali, da un lato mediante la "lettura urbanistica" dei prodotti realizzati e tradotta in indirizzi agli strumenti urbanistici e regolamentari; dall'altro realizzando anche un'apposita applicazione Web-GIS sul portale cartografico provinciale, www.sistemonet.it che verrà presentata nel novembre prossimo al convegno ASITA si Vicenza, un incontro tecnico di livello nazionale.

La microzonazione sismica è la suddivisione dettagliata del territorio in base al comportamento dei terreni durante il terremoto, comportamento dipende dalle locali condizioni sia geologiche che morfologiche. L'interazione tra onde sismiche e condizioni locali, può produrre significativi effetti locali di amplificazione del moto sismico in superficie; infatti certe condizioni possono amplificare localmente il moto sismico in quanto - ad esempio - forti scosse sismiche (magnitudo > 5) possono innescare fenomeni di instabilità (frane in montagna e liquefazione con effetto "effetto sabbie mobili" in terreni di terreni pianura, come si è purtroppo verificato.

La conoscenza delle aree in cui tali effetti possono accadere e quindi e della loro maggior pericolosità sismica, è fondamentale per una efficace politica di prevenzione e riduzione del rischio. E' quindi un elemento conoscitivo di grande importanza ed utilità, specialmente se applicato sin dalle prime fasi della pianificazione.

Gli Studi di Microzonazione Sismica, compiuti anche con le risorse umane e strumentali della Provincia, sono stati realizzati su una porzione di territorio provinciale pari a 254 kmq ed hanno prodotto un quadro conoscitivo di ben 63 cartografie, illustrati da 5 relazioni e documentati da oltre 350 nuove indagini. Gli Studi sono stati realizzati su ampie porzioni di territorio con Sviluppi in scala 1:5.000, comprensivi sia del territorio urbano (centri, frazioni e principali località abitate) sia di previsto insediamento, come pure delle principali infrastrutture viarie.

Per dare efficacia alle disposizioni regionali e provinciali volte alla riduzione dei rischio sismico, questi Studi sono stati corredati anche da una proposta di indirizzi normativi articolati sui cinque territori comunali e da apposite cartografie di Piano, finalizzate ad indirizzare le scelte di pianificazione e di attuazione degli strumenti urbanistici e regolamentari, che si auspica vengano assunte quanto prima nei rispettivi Piani Regolatori Generali.

 

Gli esisti di questo lavoro congiunto sono stati illustrati, per la parte relativa al territorio di collina e montagna, il 18 settembre presso il castello di Guiglia, alla presenza dei sindaci e dei consigli comunali. Seguiranno specifici momento di approfondimento e di illustrazione del prodotto in pianura, in quanto per il territorio del comune di Bastiglia, comune  di pianura che ha avuto il risentimento sismico del terremoto del maggio scorso, gli Studi di Microzonazione Sismica si sono spinti sino al terzo livello di approfondimento.

 

Documentazione allegata

Allegati

Microzonazione Sismica
Intera pubblicazione Pdf di pagine 54 - 108500 kb
data dell'ultimo aggiornamento: giovedý 20 settembre 2012
Microzonazione_Sismica.pdf (111103Kb)
ProprietÓ dell'articolo
autore: Editoria e web
data di creazione: giovedý 20 settembre 2012
data di modifica: lunedý 22 ottobre 2012