News

Comunicati Stampa

Salta il menù di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa · 2011 · Territorio

Comunicato stampa N° 136 del 17/2/2011

nuove adesioni all’osservatorio sugli appalti \ 1

sabattini e pighi rilanciano l’appello ai privati

«Un'azione concreta contro la concorrenza sleale in un settore dove è sempre più necessario tenere alta la guardia contro le infiltrazioni mafiose e della criminalità organizzata con un'adeguata azione di prevenzione». Il presidente della Provincia di Modena Emilio Sabattini e il sindaco di Modena Giorgio Pighi hanno salutato così le nuove adesioni all'Osservatorio provinciale degli appalti pubblici formalizzate giovedì 17 febbraio con la sottoscrizione del protocollo d'intesa da parte dei rappresentanti dell'Università di Modena e Reggio Emilia, della Camera di commercio, dell'Azienda Policlinico, dell'Acer, del Comune di Castelfranco e dell'Ordine degli Ingegneri, mentre hanno annunciato l'adesione anche le altre organizzazione aderenti al Cup, il Comitato unitario delle professioni: dagli architetti ai geometri, dai commercialisti ai consulenti del lavoro, fino agli avvocati e ai notai passando per medici, periti industriali e agrari, chimici, veterinari, agronomi e forestali.

Gli impegni assunti riguardano sia le stazioni appaltanti, con la definizione di precise clausole da inserire nei capitolati, sia i professionisti impegnati nel settore che devono garantire l'osservanza delle norme e i relativi controlli (comunicato n. 137).

Sabattini e Pighi, dopo aver sottolineato l'importanza delle nuove adesioni, hanno rilanciato l'appello rivolto nell'aprile dello scorso anno alle imprese private affinché aderiscano ai criteri dell'Osservatorio, soprattutto per quello che riguarda la comunicazione delle ditte alle quali si affidano i subappalti e rispetto al tema della tracciabilità delle forniture. «In aprile - hanno annunciato - presenteremo il nuovo Rapporto sul settore che, nonostante la crisi, muove oltre 500 milioni di euro all'anno e rende il nostro territorio molto appetibile per la criminalità. Sarà anche l'occasione per fare il punto sulle iniziative che garantiscono la trasparenza».

Erano presenti anche Egidio Pagani, assessore provinciale a Infrastrutture e Sviluppo delle città e del territorio; Antonino Marino, assessore ai Lavori pubblici del Comune di Modena; Vincenzo Pasculli, responsabile dell'Osservatorio al quale aderiscono anche Prefettura, Direzione provinciale del lavoro, Inps, Inail, Asl, sindacati, associazioni imprenditoriali e Casse edili.

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
17/2/2011
Numero
136
Ora
16.00
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
Proprietà dell'articolo
autore: Ufficio stampa
data di creazione: giovedì 17 febbraio 2011
data di modifica: giovedì 17 febbraio 2011