News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa · 2011 · Agricoltura

Comunicato stampa N° 1140 del 7/12/2011

consiglio, odg unanime a tutela dei castanicoltori

“produzione di castagne dimezzata, vanno sostenuti”

Invita la Provincia a sostenere i castanicoltori che quest'anno si trovano in grave difficoltà l'ordine del giorno approvato all'unanimità dal Consiglio provinciale. Proposto da Pier Nicola Tartaglione (Pd), il documento rileva che la produzione italiana di castagne e marroni ha subito un calo di oltre il 50 per cento a causa della siccità e degli attacchi della vespa cinese, evidenziando che «le produzioni del castagno non sono assicurabili e se i castanicoltori non saranno sostenuti non solo subiranno un grave danno immediato ma vedranno compromesse le produzioni future. «È necessario quindi sostenere i produttori - ha concluso il consigliere Tartaglione - anche per contrastare il rischio di abbandono dei castagneti coltivati che può causare a sua volta degrado della qualità ambientale e quindi danni al turismo».

A seguito della presentazione, l'assessore provinciale all'Agricoltura Gian Domenico Tomei ha comunicato che il problema «è all'attenzione della Provincia e che, per combattere la vespa cinese, con il Gal si sta attivando la lotta biologica, unica utilizzabile in un territorio così vasto».

Aprendo il dibattito Mauro Sighinolfi (Pdl) ha osservato come l'intervento annunciato «evidenzi l'utilità delle funzioni della Provincia in difesa di un prodotto peculiare e simbolo della nostra montagna» e Dante Mazzi (Pdl), evidenziando «la latitanza della Regione nel caso specifico» ha suggerito di confrontarsi con la Provincia di Reggio Emilia «per muoversi di concerto».

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
7/12/2011
Numero
1140
Ora
16,15
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
autore: Ufficio stampa
data di creazione: mercoledý 7 dicembre 2011
data di modifica: mercoledý 7 dicembre 2011