News

News

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · News · News 2011

21 dicembre 2011

Inizia la stagione sciistica 2011-2012 sul Cimone

Dal 22 dicembre aprono i primi impianti del Comprensorio sciistico del Cimone, la più grande Stazione Invernale dell'Appennino settentrionale. A disposizione speciali pacchetti turistici con pernottamenti, skipass e altre iniziative.

Immagine corrente
Da giovedì 22 dicembre aprono i primi impianti del comprensorio sciistico del Cimone, la più grande Stazione Invernale dell'Appennino settentrionale, che fa riferimento ai comuni di Sestola, Fanano, Riolunato e Montecreto. Ad essere operativi già dalla mattinata del 22 sono gli impianti "Lamaccione" e "Faggio Bianco" di Passo del Lupo insieme al Campo Scuola di Pian del Falco. Dalla stessa giornata o al massimo il giorno successivo, sono praticabili anche la pista "7 fontane" alle Polle, con un percorso di circa due chilometri e mezzo di lunghezza ed i tre chilometri di pista "Delle Marmotte" del Cimoncino. Questi impianti sono accessibili a tutti, giovedì 22 e venerdì 23 dicembre, al prezzo promozionale di 15 euro al giorno, e rimangono poi aperti tutti i giorni fino al termine della stagione sciistica.

Per le attuali condizioni meteo di bel tempo e scarse precipitazioni, l'apertura delle piste è garantita inizialmente grazie all'innevamento artificiale programmato. Una volta a regime sono 26 le piste agibili della Stazione Invernale del Cimone, tutte collegate tra loro e servite da 21 impianti accessibili con un unico skipass elettronico, per un totale di 50 km. Si tratta di piste per tutti i gusti che si snodano sui tre versanti della montagna: lunghe e larghe, con pendii impegnativi ed oltre 600 mt di dislivello, ma anche piste più corte e facili, riservate ai meno esperti e a chi ama lo sci in pieno relax. Oltre 50 maestri di sci sono poi a disposizione, pronti ad insegnare dalla tecnica di base all'agonismo.

Tra le novità nei tracciati passa da rossa a nera la pista numero 6 "Delle Pernici" in località Cimoncino, così come la pista 25 "Baggiolara II" che scende da Pian Cavallaro verso Le Polle, e il collegamento A tra l’arrivo della "Cimoncino II tronco" e Pian Cavallaro. Novità in vista anche per gli snowboarder, a partire dalla nuova gestione dello Snowpark Cimone, affidata da quest’anno al gruppo Ossarotte Freestyle Team, già da qualche anno alle prese con il Funpark delle Polle. Il park viene diviso in 5 aree: easy, jibbing, jump, pro-extreme e la nuova danger zone, che accoglie tre strutture nuove di zecca.

Il costo dello skipass stagionale è di 548 euro per gli adulti e 364 per i ragazzi, gratuito per i bambini nati dopo l'1 gennaio 2004, purchè accompagnati. Chi acquista lo stagionale del Cimone riceve anche buoni validi per cinque giornate di sci gratuite nel comprensorio dell’Abetone e Corno alle Scale. Lo skipass giornaliero costa 33 euro nei giorni festivi, 26 euro nei feriali, mentre gli skipass plurigiornalieri vanno dai 45 euro per due giorni consecutivi feriali, ai 49,50 euro per 2 giorni consecutivi con 1 festivo, fino ai 128 euro per 7 giorni consecutivi comprensivi di 2 festivi. L’acquisto può essere effettuato direttamente presso gli uffici del Consorzio Stazione Invernale del Cimone a Sestola, oppure, specificando nome, cognome, data di nascita e indirizzo dell’acquirente, con le seguenti modalità: attraverso assegno a mezzo raccomandata intestato al Consorzio stazione Invernale del Cimone – Via Statale Ovest, 23 – 41029 Sestola (Mo), o anche tramite bonifico bancario presso la Banca popolare di Verona – Banco San Geminiano e San Prospero Agenzia di Sestola (iban IT97X0518867040000000001005) o Banca Popolare dell’Emilia Romagna Ag. di Sestola (iban IT47Q0538767040000000350023).

Le "Offerte da skianto" sono gli speciali pacchetti turistici invernali proposti dal Consorzio Valli del Cimone. A partire da 182 euro a persona, dal 21 al 24 dicembre ci si può preparare alle feste con "Emozioni natalizie", con tre pernottamenti in mezza pensione e tre giorni di skipass. Per chi vuole "staccare" durante la settimana, è possibile usufruire del pacchetto "Fai da te", che offre pernottamento e skipass da due a cinque notti ed altrettanti giorni, rigorosamente feriali, ad un prezzo da 106 a 241 euro a persona, compreso un ingresso gratuito al Palaghiaccio di Fanano. "Voglia di neve" si rivolge invece a chi vuole salire al Cimone durante otto fine settimana tra gennaio e marzo: con 135 euro a persona si ha diritto a pernottamento in mezza pensione per due notti e skipass per due giorni. Con "Relax senza sci" chi accompagna uno sciatore ha diritto a due pernottamenti a mezza pensione, giro in motoslitta nel bosco, tre ore di centro benessere, e noleggio di ciaspole per un giorno o ingresso al Palaghiaccio, con una spesa di 135 euro. Per stare sulla neve con tutta la famiglia c’è invece "Cimone Junior" in due versioni, da due o sei notti, a prezzi super scontati: per due notti da 135 euro gli adulti, 60 i bambini fino a 12 anni, 43 quelli sotto i 7, oppure per sei notti 299 euro gli adulti, 148 i bambini fino a 12 anni e 106 quelli sotto i 7. Infine c'è il pacchetto "Acchiappa la neve", per sciare al primo sole di primavera (31 marzo-1 aprile) a prezzi imbattibili: 72 euro a persona, compreso pernottamento e prima colazione, due giorni di skipass e happy break sulle piste il sabato pomeriggio, con uno sconto ulteriore del 50% per i bambini sotto i 6 anni.

Per tenersi aggiornati sulle condizioni meteorologiche e sull’apertura degli impianti di risalita del Cimone occorre consultare il bollettino della neve sul sito del Comprensorio (vedi link utili a fianco) o telefonare al numero 0536.62350. Nel corso della stagione le condizioni meteo possono mutare anche radicalmente di giorno in giorno.

Per informazioni sulla stazione invernale del Cimone:
Consorzio stazione invernale del Cimone
tel. 0536.62350
email info@cimonesci.it

Per informazioni e prenotazioni sui pacchetti turistici:
Consorzio Valli del Cimone
tel. 0536.325586
email info@vallidelcimone.it
ProprietÓ dell'articolo
autore: Editoria e Web
fonte: Ufficio Stampa
data di creazione: mercoledý 21 dicembre 2011
data di modifica: mercoledý 21 dicembre 2011