News

News

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · News · News 2011

6 dicembre 2011

Festa della Sfogliata

Giovedì 8 dicembre a Finale Emilia si tiene la tradizionale Sagra della Sfogliata, dedicata alla torta salata, detta anche Tibuia, derivata dalla tradizione ebraica della città. In programma degustazioni, animazioni e intrattenimenti per tutti.

Immagine corrente
Come ogni anno, il giorno 8 dicembre a Finale Emilia si celebra la tradizionale Festa della Sfogliata, una sagra dedicata alla torta salata "degli ebrei" detta anche Tibuia, prodotto tipico della cittadina della bassa modenese. La manifestazione è promossa dall'Assessorato alla Cultura e al Commercio del Comune di Finale Emilia, in collaborazione con i commercianti, le associazioni di categoria e il mondo del volontariato locale.

Il programma della manifestazione di giovedì 8 dicembre prevede in centro storico l'apertura dalle 9 alle 18 dei mercati degli ambulanti, dell'artigianato, dell'hobbistica e dei prodotti tipici. Per l'occasione anche gli esercizi commerciali rimangono aperti. In mattinata sono in calendario due visite guidate nei luoghi ebraici, alle 10 al cimitero e alle 11.15 al ghetto, con partenza dai Portici Bertazzoli, in via Trento Trieste angolo via Maurizi. Il Museo civico della Rocca Estense rimane aperto al pubblico dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18. Alle 10 presso il Municipio in piazza Verdi si tiene una grande caccia al tesoro alla scoperta dei segreti della torta degli ebrei e della città, un gioco riservato a bambini e genitori a cura dell'Associazione Athena. A partire dalla stessa ora in vicolo Grigioni suggestioni e magie del Natale a cura dell'Associazione Culturale Artinsieme e degustazioni di prodotti tipici locali, con assaggi gratuiti di sfogliata e anicione finalese, le prelibatezze della cucina del Cantacucco. Nel pomeriggio alle 14.30 sempre in piazza Verdi si tiene un'altra caccia al tesoro riservata in questo caso alle Cerchie di Finale Emilia, a cura dell'Ordine delle Cerchie. Sempre alle 14.30 presso la Galleria di via Duomo speciale annullo filatelico dedicato ai 150 anni della torta degli ebrei a cura del Circolo Filatelico Numismatico Finalese, con cartolina ricordo, mentre in via Mazzini si tiene il concerto del Cedo Quartet. Alle 15 a Massa Finalese e alle 16 a Finale Emilia si svolge la premiazione del concorso "Alberi di calsse", rivolto alle classi delle scuole materne, elementari e medie del territorio finalese, a cura dell'Assessorato Associazionismo in collaborazione con l'Associazione Volontari Pro Handicappati. Dalle 15 in centro storico spettacoli di Circo, musica e arte di strada con Nouvelle Lune e i Camillocromo, alle 16 in largo Agnini i bambini lanciano i palloncini con i messaggi augurali natalizi. Alle 17 presso il Municipio in piazza Verdi va in scena lo spettacolo Les Amants du Ciel, a cura della Compagnia Mattatoio Sospeso. Più tardi alle 18.30 presso la Sala Consiliare del Municipio è in programma la presentazione del volume "A tavola con Duchi e Duchesse", testi di Giovanna Guidetti, immagini di Emanuele Luzzati, edito da Baraldini Editore, intervengono Giovanna Guidetti, Bruno Andreolli e Daniele Biancardi. A seguire viene inaugurata la mostra "La favola della cuoca sapiente" con tavole di Emanuele Luzzati e rinfresco presso l'Osteria La Fefa. Nel programma della manifestazione finalese vi sono anche le iniziative promosse da Associazione Malati Oncologici, Amnesty International, Aiutamoli a vivere e Verso un mondo unito, la pesca di beneficenza presso Palazzo Bortolazzi a cura del Comitato Nazionale Femminile della C.R.I. di Finale Emilia e la presenza della bancarella con i lavori degli anziani e degli operatori della casa Protetta di Finale Emilia.

La Sfogliata di Finale Emilia è un impasto fatto a mano di farina, burro, strutto e formaggio parmigiano reggiano grattugiato, con aggiunta di acqua e sale. La torta degli ebrei va servita bollente e può essere mangiata anche sfogliandola velo dopo velo. Per il suo forte apporto calorico è da considerarsi un piatto unico, oppure un ottimo antipasto, ma anche un'appetitosa merenda. Secondo tradizione la Sfogliata viene mangiata in primo luogo il 2 novembre, giorno dei morti, accompagnata da un bicchiere di anicione, liquore tipico locale a base d’anice. La Sfogliata non ha origini certe, la sua storia è molto antica e si confonde con la leggenda. Si tratta comunque di una specialità nata sicuramente all’interno della comunità ebraica finalese (presente a Finale Emilia fin dal 1500), della quale era il vanto gastronomico. Il prodotto ha subito nel tempo diverse modifiche prima di giungere all'attuale formula, ed è divenuto patrimonio dell'intera comunità di Finale Emilia. Dal 2010 la Sfogliata è stata anche inserita nell’elenco dei prodotti del marchio “Tradizione e sapori di Modena”, creato dalla Camera di Commercio di Modena per proteggere tutti quei prodotti tipici del territorio modenese che sono al momento sprovvisti di marchi DOP o IGP.

Per informazioni sulla Festa della Sfogliata:
URP di Finale Emilia
tel. 0535.788125

Documentazione allegata

Allegati

Il programma della manifestazione
data dell'ultimo aggiornamento: martedý 6 dicembre 2011
sfogliata-2011.pdf (9910Kb)
ProprietÓ dell'articolo
autore: Editoria e Web
fonte: Ufficio Stampa
data di creazione: martedý 6 dicembre 2011
data di modifica: martedý 6 dicembre 2011