News

News

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · News · News 2011

16 novembre 2011

Nuovi alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica

La Provincia realizza una palazzina con 19 nuovi alloggi ERP in via dello Zodiaco a Modena, grazie ad una convenzione con Acer. Costo di 3,4 milioni di euro. Il progetto è rivolto alle famiglie in difficoltà. Per l'energia utilizzati pannelli solari.

Immagine corrente
Sono 19 gli alloggi di edilizia residenziale pubblica che saranno realizzati dalla Provincia di Modena in via dello Zodiaco a Modena attraverso un'accordo con Acer, l'Azienda Casa Emilia Romagna.

La firma della convenzione che assegna ad Acer la progettazione, la realizzazione e la gestione della palazzina si è svolta martedì 15 novembre nella sede della Provincia di Modena alla presenza di Egidio Pagani, assessore provinciale alle Infrastrutture, e del presidente di Acer Vito Tedeschini.

Approvata nei giorni scorsi dal Consiglio provinciale, la proposta di convenzione prevede la realizzazione di una palazzina di 19 appartamenti di diversa metratura in via dello Zodiaco al Villaggio Giardino.

"Saranno destinati - ha sottolineato Pagani - alle esigenze di edilizia residenziale pubblica come parte integrante delle nostre politiche per la casa in un momento di vera propria emergenza abitativa. Dopo aver istituito il fondo contro l'emergenza sfratti per sostenere le famiglie colpite da sfratti esecutivi, ora puntiamo sul potenziamento dell'edilizia pubblica. Nonostante le difficoltà di bilancio - aggiunge Pagani - abbiamo deciso di investire in questo progetto rivolto alle famiglie maggiormente in difficoltà, quelle cioè che non sono in grado di acquistare casa e non hanno nemmeno la possibilità di accedere al mercato dell'affitto".

Con un costo complessivo pari a circa tre milioni e 400 mila euro saranno realizzati 19 alloggi per una superficie complessiva di 1231 metri quadrati: tre alloggi per due persone di 47 mq, 13 per tre persone di quasi 70 metri e tre di circa 77 metri per famiglie di quattro persone.

Previsti un impianto di riscaldamento centralizzato a condensazione, pannelli solari termici per soddisfare oltre la metà delle esigenze di acqua calda, pannelli fotovoltaici per produrre fino a un kw di picco per alloggio e murature a cappotto che consentono al fabbricato di ottenere la certificazione energetica di classe B. La palazzina sarà dotata inoltre di 19 autorimesse, una sala di 60 metri quadrati al piano terra, un deposito biciclette e locali di servizio.
ProprietÓ dell'articolo
autore: Editoria e Web
fonte: Ufficio Stampa
data di creazione: mercoledý 16 novembre 2011
data di modifica: mercoledý 16 novembre 2011