News

News

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · News · News 2010

25 novembre 2010

Libriamodena

Il 27 e 28 novembre in Piazza Grande a Modena torna la rassegna dedicata all'editoria locale. Presenti gli stand delle case editrici modenesi e di enti e associazioni del nostro territorio che producono libri e altre pubblicazioni.

Immagine corrente
Nel weekend del 27 e 28 novembre in Piazza Grande a Modena va in scena la nona edizione di "Libriamodena", la mostra mercato dedicata all’editoria locale. Si tratta di un appuntamento ricorrente, il quarto del 2010 dopo l'edizione primaverile nel mese di maggio sempre a Modena e le due edizioni estive a Pavullo e Fanano in agosto, un evento itinerante che si sposta nelle piazze della provincia per avvicinare i lettori alla produzione libraria che nasce nel territorio modenese.

L'evento è organizzato dall'Associazione Editori Modenesi (AEM), presieduta da Elis Colombini, di cui fanno parte una ventina di case editrici operanti in ambito provinciale. Oltre agli stand delle case editrici locali sono presenti quelli di enti e associazioni culturali del nostro territorio che nell'ambito delle loro attività producono libri, periodici e pubblicazioni in genere, comprese quelle multimediali.

Con orario continuato dalle 10 alle 19 i visitatori hanno la possibilità di aggirarsi liberamente tra le bancarelle, sfogliare le centinaia di volumi esposti, aquistarli, conoscere di persona gli editori, avanzare proposte editoriali e incontrare gli autori nel corso delle presentazioni di libri che si tengono all'interno della saletta superiore del Bar "La Piazza".

Gli argomenti trattati nelle pubblicazioni dalle case editrici modenesi sono molto diversificati: si va dalla storia locale alla gastronomia, dalla poesia ai romanzi, dai volumi fotografici ai libri per ragazzi, dalle guide del territorio ai saggi. Gran parte delle opere pubblicate dagli editori aderenti all'AEM sono scritte da autori nati o operanti nel nostro territorio. Le case editrici sono infatti molto sensibili alle proposte degli scrittori locali e ad essi dedicano collane, concorsi, promozioni, pubblicazioni e rassegne. In quest'ottica Libriamodena contribuisce a dare visibilità e notorietà a questo mondo sommerso di scrittori, ricchissimo di personalità di notevole spessore, le cui opere meritano di essere conosciute da un sempre più vasto pubblico di lettori.

In dettaglio, a Libriamodena del 27 e 28 novembre sono presenti gli stand delle case editrici Adelmo Iaccheri (Pavullo, 1995, aspetti storici naturalistici e folcloristici del Frignano), Almayer (Lama Mocogno, 2005, produzioni per bambini, letteratura, saggistica e fotografia), Artestampa (Modena, 1940, opere di alto profilo grafico dedicate alla città e alle tradizioni modenesi), CDL (Finale Emilia, 1986, storia, tradizioni folkloristiche e gastronomiche modenesi), Colombini (Modena, 1985, guide del territorio modenese, storia, narrativa, poesia, libri d'arte e fotografia), Damster (Modena, narrativa legata al territorio e ai prodotti enogastromici modenesi), Grandangolo (Modena, 1979, libri e documenti di storia locale), Il Fiorino (Modena, 1986, storia locale, gastronomia, narrativa, sport, storia dell'arte), Incontri (Sassuolo, 1989, racconti, romanzi, poesia), MaPi Edizioni (Guiglia, testi di argomento socio-educativo per bambini), Mucchi (Modena, 1646, testi giuridici, artistici, argomenti militari, letteratura), Ronchetti (Modena, 1993, opere in dialetto modenese), Saddai Edizioni (Modena, 1996, salute, benessere).

Tra le istituzioni presenti è possibile visitare gli stand del Comune di Modena, del Gruppo Mezaluna - Mario Menabue (Vignola, gruppo di documentazione storica dell’Alta Valle del Panaro), della Società Naturalisti Matematici (Modena, dal 1866 pubblica una rivista annuale di grande rilevanza scientifica), dell'Associazione Culturale Terra e Identità (Modena, impegnata nella diffusione della cultura locale, dalla storia alle tradizioni fino alla lingua dialettale).

Il programma delle presentazioni inizia sabato 27 novembre alle 10.30 con il romanzo "Perchè" di Sonia Baroni (Edizioni Il Fiorino), prosegue alle 11.20 con la guida per escursionisti "Monte Giovo in inverno" di Francesco Rosati (Edizioni Il Fiorino). La mattinata si conclude con il saggio "Modena e Sefarad" di Fulvio Diego Papouchado (Terra e Identità), storia della comunità ebraica modenese. Nel pomeriggio si riprende alle 15.30 con "L’affaire Giuseppe Ricci" di Gabriele Sorrentino (Terra e Identità), un altro saggio storico ambientato ai tempi del Ducato di Modena. Alle 16.20 i "Racconti del Novecento" di Giancarlo Benatti (Edizioni Il Fiorino) con 34 storie modenesi lungo l'intero secolo, alle 17.10 l'antologia di racconti "Emilia la via maestra" (Damster Edizioni), alle 18 il diario e l’album fotografico di un viaggio di 6 mesi "Modena-Bali-Modena" compiuto da 3 ventenni nel 1969, a cura di Giò Barbieri (Elis Colombini Editore), ultimo appuntamento della giornata alle 18.50 con il libro di poesie "Parole mai smesse… e altre mai dette" di Sauro Roveda (Edizioni Il Fiorino).
Si riparte domenica 28 novembre alle 10.30 con la presentazione del saggio di introspezione "Un viaggio nell’anima" di Franco Zaccone (Edizioni Il Fiorino), alle 11.20 è il turno del romanzo "Fasturo" di Elio Caterina (Edizioni Il Fiorino), a cui segue alle 12.10 la proposta del saggio psicologico "I segreti della gente" di Francesca Pellegrini (Saddai Edizioni). Nel pomeriggio appuntamento alle 16.20 con il romanzo "Il sugo della domenica" di Achille Caropreso, alle 17.10 è la volta di "Scritto nei sassi" di Diego Fontana (Incontri Editrice), storie incredibili legate all’umile sasso, alle 18 gli incontri con gli autori si concludono con "Il mio nome è Strano" di Roberta Pinelli (Elis Colombini Editore), una ricerca sui nomi curiosi, inconsueti e a volte bizzarri con cui le persone vengono chiamate.
ProprietÓ dell'articolo
autore: Editoria e Web
fonte: Ufficio Stampa
data di creazione: giovedý 25 novembre 2010
data di modifica: giovedý 25 novembre 2010