News

News

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · News · News 2010

22 novembre 2010

Al via i lavori per la rotatoria di Marzaglia

Parte lunedì 22 novembre, l’intervento all’incrocio tra via Emilia ovest, strada Marzaglia e strada Chiesa Marzaglia. Durerà 5 mesi e costerà 1 milione di euro

Immagine corrente

Partono lunedì 22 novembre, i lavori per la realizzazione della rotatoria di Marzaglia all'incrocio tra via Emilia ovest, strada Marzaglia e strada chiesa Marzaglia, al limite del territorio comunale oltre il quale si sviluppa il Comune di Rubiera.

I lavori, assegnati tramite gara d'appalto sulla base dell'offerta economicamente più vantaggiosa, avranno una durata di 5 mesi (salvo sospensioni dovute al maltempo) e verranno realizzati sotto la supervisione e progettazione dell'assessorato alla Mobilità del Comune di Modena. Il costo di 1 milione di euro è stato finanziato dalla Provincia grazie al contributo di Autobrennero.

Per i primi due mesi, le operazioni di cantiere si svolgeranno all'esterno dell'area dell'incrocio e non provocheranno intralci alla circolazione. In questa fase si procederà alla copertura del tratto del canale di Marzaglia, alla realizzazione della piattaforma stradale. In seguito, verrà realizzata una rotatoria provvisoria ed eliminato l'impianto semaforico. Tale sistemazione permetterà di terminare i lavori con questo assetto fino ad apertura della rotatoria.

"Il numero di veicoli in transito all'incrocio registrato nell'ora di punta del mattino è di oltre 3 mila veicoli e interessa in particolare via Emilia", afferma l'assessore comunale alla Mobilità Daniele Sitta. "La realizzazione della rotatoria renderà il traffico più fluido, anche in previsione della futura realizzazione della rotatoria di via Virgilio, che completerà gli interventi su via Emilia ovest".

"Si tratta quindi di un'opera strategica per tutta l'area, anche nella prospettiva dell'apertura dello scalo merci" aggiunge l'assessore provinciale alle Infrastrutture Egidio Pagani, che sottolinea l'importanza del contributo di Autobrennero "confermando l'attenzione al territorio e agli interventi che contribuiscono a migliorare la sicurezza stradale".

La rotatoria di Marzaglia avrà un diametro complessivo di 70 metri, l'anello pavimentato sarà largo 9 metri (2 corsie) e presenterà una banchina esterna di 1 metro e una fascia interna sormontabile di 1 metro e mezzo. L'aiuola centrale avrà un diametro di 47 metri. I rami d'accesso alla rotatoria di via Emilia (est ed ovest) saranno composti da due corsie per una larghezza complessiva di 6 metri, oltre alle aree esterne destinate a banchina, mentre l'ingresso da strada Marzaglia e strada chiesa Marzaglia avverrà attraverso un'unica corsia di 3 metri e mezzo di larghezza, oltre alle due banchine laterali. I rami di uscita, invece, presenteranno un'unica corsia con larghezza di 4 metri e mezzo, oltre alle banchine esterne. I tratti di ingresso e uscita di ogni ramo della rotatoria saranno separati da isole non sormontabili.

Su via Emilia saranno inoltre realizzati due golfi, adiacenti all'incrocio, con piazzole di 3 metri di larghezza destinate alle fermate dell'autobus e fornite di pensilina per la sosta dei passeggeri. Le fermate saranno raggiungibili attraverso percorsi di collegamento con il centro abitato di Marzaglia vecchia e con il tratto ciclopedonale diretto a Marzaglia nuova. A ovest dell'incrocio sarà mantenuto il percorso ciclopedonale di collegamento tra le due frazioni già presente e lungo i rami est, ovest e sud della rotatoria saranno realizzati attraversamenti pedonali a raso.

ProprietÓ dell'articolo
autore: Editoria e web
data di creazione: lunedý 22 novembre 2010
data di modifica: martedý 14 dicembre 2010