News

News

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · News · News 2010

11 novembre 2010

In ATR da Bologna a Vignola

Il 12 novembre viaggio inaugurale del nuovo treno Pesa Atr 220 sulla Bologna-Vignola

Immagine corrente

Venerdì 12 novembre sarà presentato ufficialmente il nuovo treno "Atr" in servizio sulla Bologna Vignola. E' il primo dei quattro nuovi convogli che, entro la fine dell'anno, prenderanno servizio sulla linea ferroviaria, dopo quelli entrati in esercizio un anno fa sulla Bologna-Portomaggiore. Diventano così 12 i nuovi convogli che Fer manda sui binari, nel programma di rinnovamento del proprio parco mezzi attuato grazie ad un finanziamento della Regione Emilia Romagna di oltre 200 milioni di euro, di cui 40 destinati ai "Pesa Atr 220".

Il viaggio inaugurale partirà alle ore8,42 dalla stazione di Bologna Centrale, piazzale Ovest e raggiungerà Vignola alle ore 10,16.

Saranno presenti l'assessore alla Mobilità e Trasporti della Regione Emilia Romagna Alfredo Peri, il vice presidente della Provincia di Bologna e assessore ai Trasporti Giacomo Venturi, l'assessore alla Mobilità e Trasporti della Provincia di Modena Stefano Vaccari, i sindaci dei comuni attraversati dalla Bologna-Vignola e il direttore marketing di Pesa, l'azienda polacca costruttrice del treno, Zygfryd Zurawski.

Il convoglio che Fer presenta  venerdì è entrato in circolazione provvisoria da fine settembre sulla tratta Bologna-Bazzano e con il nuovo orario ferroviario previsto per metà dicembre il vecchio materiale sarà sostituito.

Contemporaneamente Fer ha in corso l'appalto per l'acquisto di 12 nuovi elettrotreni (base d'asta di 75 milioni di euro) da destinare alle linee bolognesi che assicureranno, da qui a due-tre anni, il primo esercizio interamente elettrico della storia di Fer per queste realtà.

Anche per la Bologna-Vignola, che ogni giorno trasporta 3.100 persone, è in corso di predisposizione il "Chiamatreno", un numero verde  che permetterà facilmente e in tempo reale di avere tutte le informazioni necessarie sul treno che si deve prendere. Fer sta inoltre provvedendo ad un piano di pulizia dai graffiti e dagli imbrattamenti che colpiscono molte stazioni e, in collaborazione con i Comuni, sta valutando interventi di recupero e di riutilizzo delle stazioni, che spesso sono dei veri piccoli pezzi di storia locale.

ProprietÓ dell'articolo
autore: Editoria e web
fonte: Ufficio stampa Fer
data di creazione: giovedý 11 novembre 2010
data di modifica: martedý 14 dicembre 2010