News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa · 2010 · Scuola

Comunicato stampa N° 481 del 28/5/2010

ctp, malaguti: “monitoriamo il taglio dei docenti”

in provincia gli iscritti sono oltre cinquemila

La Provincia di Modena e la Conferenza provinciale di coordinamento «terranno monitorate le assegnazioni dei docenti dei Centri territoriali permanenti per l'educazione degli adulti (Ctp) così come stanno già facendo per gli altri ordini di scuola che hanno subito il taglio degli organici». Lo ha detto Elena Malaguti, assessore provinciale all'Istruzione, rispondendo in Consiglio a un'interpellanza presentata da Grazia Baracchi (Pd) a seguito della riduzione dell'organico dei docenti del Ctp di Modena che ha subito un taglio significativo di posti sia nell'area dell'alfabetizzazione che nella scuola media. L'assessore, ricordando che una circolare ministeriale dello scorso aprile prevedeva che «le dotazioni organiche dei Ctp fossero confermate nelle attuali consistenze», ha poi comunicato che la Regione ha presentato richiesta formale al ministero dell'Istruzione di «riconsiderare gli organici assegnati che hanno subito tagli in ogni ordine di scuola e che non tengono conto dell'incremento del numero di alunni».

Nei Centri territoriali permanenti gli adulti, a partire dai quindicenni senza titolo, possono frequentare corsi per ottenere il diploma di terza media e corsi di alfabetizzazione nella lingua italiana. Nei sei centri del territorio modenese (Modena, Carpi, Mirandola, Sassuolo, Pavullo e Vignola) sono iscritte in totale quest'anno 750 persone al corso per l'ottenimento della licenza media, e 4.500 ai corsi di alfabetizzazione, oltre ai circa seicento che frequentano i corsi di informatica e inglese. Con la riduzione dell'organico, che colpisce soprattutto l'area dell'alfabetizzazione, saranno dirottati su altri ordini di scuola gli insegnanti che si sono specializzati nell'insegnamento dell'italiano agli stranieri, «disperdendo - come sottolinea l'assessore Malaguti - un patrimonio importante di competenze ma soprattutto vanificando un'efficace azione di formazione e di inclusione sociale rivolta soprattutto ai ragazzi».

Nella replica Grazia Baracchi si è augurata che «l'attenzione sui tagli venga mantenuta alta perché forse chi ha preso queste decisioni non si rende ben conto delle conseguenze negative che producono».

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
28/5/2010
Numero
481
Ora
15,10
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
autore: Ufficio stampa
data di creazione: venerdý 28 maggio 2010
data di modifica: venerdý 28 maggio 2010