News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)

Comunicato stampa N° 913 del 20/9/2010

caccia, il bilancio della giornata di apertura
alta affluenza, 200 controlli e quattro sanzioni

La prima giornata di caccia alla selvaggina stanziale, come le lepri e i fagiani,  si è svolta domenica 19 settembre nel modenese senza particolari problemi.  L'affluenza di cacciatori è stata alta un po' in tutto il territorio provinciale, con una concentrazione più elevata nell'area nord a Mirandola. I carnieri sono stati sostanzialmente buoni, soprattutto per le lepri, meno per i fagiani.

Sulla prima giornata di caccia hanno vigilato gli agenti della Polizia provinciale che hanno effettuato circa 200 controlli. Le sanzioni complessivamente sono state quattro, di cui una per  caccia in un'area di rispetto ambientale e tre per il mancato rispetto della distanza di sicurezza

E' proprio il mancato rispetto delle distanze, sottolineano i responsabili della Polizia provinciale, il problema più sentito dai cittadini. Su questo aspetto, infatti, si concentrano le lamentele che la Polizia provinciale stessa riceve durante la stagione venatoria. Nel caso di mancato rispetto delle distanze di sicurezza (50 metri dalle strade e 100 dalle case) è prevista una sanzione amministrativa di 206 euro.

Gli agenti provinciali sono in tutto una ventina a cui si aggiungono, soprattutto in montagna, quelli del Corpo Forestale dello Stato; collaborano ai controlli anche alcuni nuclei di Gev, Gel, guardie volontarie delle associazioni ambientaliste e venatorie e le tre guardie venatorie degli Atc.

Le verifiche riguardano anche il rispetto del regime di divieto di caccia nelle aree protette (circa 60 mila ettari), in tutte le zone in cui è vietato cacciare.

Il calendario venatorio consente di esercitare la caccia nelle sue diverse discipline fino al 31 gennaio, tutti i giorni ad esclusione del martedì e il venerdì con limitazioni a seconda del tipo di caccia e con un massimo di due capi al giorno di piccola fauna stanziale.

Sempre domenica 19 si è aperta anche la caccia al cinghiale in forma collettiva con i metodi della braccata e girata. I cacciatori modenesi sono circa sei mila più due mila provenenti da altre province.

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
20/9/2010
Numero
913
Ora
17
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
autore: ufficio stampa
data di creazione: lunedý 20 settembre 2010
data di modifica: lunedý 20 settembre 2010