News

Comunicati Stampa

Salta il menù di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa · 2010 · Lavoro

Comunicato stampa N° 452 del 19/5/2010

maserati, quale futuro per lo stabilimento

ori: “silenzio dai vertici, serve un’azione comune”

«A oggi, nonostante le ripetute richieste della Provincia, la Maserati non ha ancora fornito alcuna riscontro ufficiale sul futuro dello stabilimento modenese né ha dato indicazioni sugli effetti locali del piano Marchionne». Lo ha comunicato Francesco Ori, assessore provinciale al Lavoro, rispondendo in Consiglio provinciale alle due interpellanze sul futuro dello stabilimento presentate rispettivamente da Luca Gozzoli, capogruppo del Pd, e da Luca Ghelfi (Pdl). «Una risposta dei vertici Maserati è resa ancora più urgente dalla necessità di sgombrare il campo dalle informazioni discordanti che si susseguono - ha aggiunto Ori - e istituzioni e territorio giustamente la pretendono. Per questo è opportuno che alla voce della Provincia si aggiungano quelle dei sindacati e degli altri enti in un'azione comune per sapere con certezza cosa accadrà alla Maserati: se il futuro dell'azienda è messo a repentaglio, il territorio deve saperlo per poter reagire adeguatamente».

Per Fausto Cigni (Pd) nel piano di Marchionne «rimane aperta la questione delle auto sportive. Fiat deve sciogliere questo nodo perché non possiamo permetterci di perdere la Maserati» e Dante Mazzi (Pdl) ha ricordato le conseguenze sull'indotto di un eventuale trasferimento: «Fanno meno rumore ma sono ugualmente gravi. Dobbiamo essere uniti per far capire ai dirigenti che le eccellenze Ferrari e Maserati non sono "made in Italy" ma "made in Modena".

Luca Gozzoli (Pd) ha replicato che «le buone notizie che vengono dalla Ferrari rendono più grave il cattivo segnale della mancata risposta dei vertici Maserati e accrescono ulteriormente la preoccupazione» mentre Luca Ghelfi (Pdl) sottolineando che «Confindustria dovrebbe battere un colpo» ha affermato che «è importante cercare di prevenire l'eventuale decisione di trasferimento della produzione piuttosto che rincorrerla».

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
19/5/2010
Numero
452
Ora
18,00
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
Proprietà dell'articolo
autore: Ufficio stampa
data di creazione: mercoledì 19 maggio 2010
data di modifica: mercoledì 19 maggio 2010