News

Comunicati Stampa

Salta il menù di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa · 2010 · Lavoro

Comunicato stampa N° 279 del 6/4/2010

emilceramica, in consiglio la situazione aziendale

ori: “crediamo ci siano le condizioni per un accordo”

«Seguiremo con molta attenzione, insieme alla Regione, gli sviluppi della situazione della Emilceramica: crediamo ci siano le condizioni per trovare un accordo utile che potrà avere come garanti gli enti locali. Obiettivo primario rimane comunque la tutela dei lavoratori e delle loro famiglie». Lo ha detto Francesco Ori, assessore provinciale al Lavoro, rispondendo in Consiglio provinciale all'interpellanza presentata da Bruno Rinaldi (Pdl) e sottoscritta anche da Mauro Sighinolfi (Pdl) che, esprimendo preoccupazione per il futuro dei lavoratori coinvolti, chiedeva aggiornamenti «sulla situazione attuale e sui provvedimenti per risolvere o attenuare gli effetti della crisi dell'azienda».

Nella sua risposta l'assessore Ori ha ripercorso le fasi della vicenda Emilceramica, cominciata alla fine di gennaio 2009 quando l'azienda ha formalizzato la cessazione dell'attività produttiva nello stabilimento di Solignano, con l'eccezione dell'atomizzatore che ha continuato l'attività regolare. Sottolineando che, a oggi, l'accordo per la mobilità volontaria ha coinvolto la quasi totalità dei lavoratori in cassa integrazione, l'Assessore Ori ha confermato la disponibilità della Provincia, di concerto con la Regione, a verificare le prossime tappe che si renderanno necessarie per garantire la continuità aziendale e la tutela dei lavoratori ancora in cassa integrazione nel rispetto del ruolo delle parti e degli accordi tra loro raggiunti.

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
6/4/2010
Numero
279
Ora
16,55
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
Proprietà dell'articolo
autore: Ufficio stampa
data di creazione: martedì 6 aprile 2010
data di modifica: martedì 6 aprile 2010