News

News

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · News · News 2009

26 dicembre 2009

Maltempo, ancora allerta per i fiumi modenesi

A causa del maltempo, nuova ondata di piena dei fiumi Secchia e Panaro, dissesti anche in Appennino. Monitoraggio continuo da parte della Protezione civile della Provincia di Modena

La piena del Panaro è in via di soluzione. Alle 9 di questa mattina è stato riaperto il ponte di Bomporto e per le 12 dovrebbe cessare la situazione di allarme per la zona tra Modena e Nonantola. Per ora rimane chiuso solo il vecchio ponte di Navicello a Nonantola. Entro la serata dovrebbe cessare l'allarme per tutto il tratto modenese del fiume.

Più critica la situazione del Secchia. Sono chiusi ponte Alto e ponte dell'Uccellino a Modena, ponte Motta a Cavezzo (sp 468), ponte Pioppa a Rovereto (sp 11) e il ponte di Concordia (sp 8). Rimane aperto ponte Bacchello a Sozzigalli di Soliera (sp 1 in collegamento con statale 12 Canaletto all'altezza di Sorbara). A ponte Baccello la piena è transitata nella notte ma il ponte è rimasto aperto al traffico.

Entro mezzogiorno potrebbero riaprire i ponti di Modena e ponte Motta. Ponte Pioppa e Concordia rimangono chiusi tutta la giornata.

In previsione della piena, nella zona di Novi Aipo e volontari di protezione civile stanno rialzando gli argini.

In Appennino rimane chiusa per frana la sp 324 all'altezza dello svincolo per Lago Santo, i tecnici della Viabilità della Provincia sono al lavoro.

Altre situazioni di dissesto sono segnalate sulla viabilità comunale a Montefiorino (in località ponte Macugnano), tra Montefiorino e Palagano, sulla strada per Farneta.

ProprietÓ dell'articolo
autore: Editoria e web
fonte: Ufficio stampa
data di creazione: sabato 26 dicembre 2009
data di modifica: giovedý 7 gennaio 2010