News

News

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · News · News 2009

9 dicembre 2009

Assemblea Provinciale dello Sport

Il 14 dicembre alla Camera di Commercio di Modena si insedia l'Assemblea che si occupa delle politiche sportive nel territorio modenese per il mandato 2009-2014. Vengono presentate due ricerche sulla pratica dello sport tra i giovani e gli stranieri.

Immagine corrente
Lunedì 14 dicembre alle 18 si tiene a Modena la riunione di insediamento per il mandato 2009-2014 dell'Assemblea Provinciale dello Sport, un organismo di confronto ed indirizzo che si occupa delle politiche per lo sport relativamente a tutto il territorio modenese. L'incontro ha luogo presso la Sala Panini della Camera di Commercio, in via Ganaceto 134.

L’Assemblea provinciale dello Sport è composta da 109 rappresentanti ed è ora presieduta dall'Assessore provinciale allo Sport Elena Malaguti. Gli altri membri sono gli Assessori allo Sport dei 47 Comuni della Provincia di Modena (anch'essi nominati in gran parte in seguito alle recenti elezioni amministrative), i Presidenti delle Consulte Comunali, il Presidente del Coni di Modena, i Presidenti delle 41 Federazioni Sportive presenti a Modena, i Presidenti dei 12 Enti di Promozione Sportiva modenesi, il rappresentante dell'U.S.P. (Ufficio Scolastico Provinciale di Modena) e il rappresentante dell’Azienda Usl di Modena, dipartimento Medicina dello Sport.

Dopo il saluto di Emilio Sabattini, Presidente della Provincia di Modena, apre i lavori Elena Malaguti. L'ordine del giorno prevede in primo luogo la Presentazione dell’Assemblea Provinciale dello Sport, la nomina del Vice Presidente e la designazione del nuovo comitato esecutivo. Dopo il coffee break, a partire dalle 19.30 è in programma la presentazione di due ricerche che focalizzano l'attenzione sull'attività sportiva praticata dai giovani e dagli stranieri nel territorio modenese. Chiude la serata una tavola rotonda. Promosse dalla Provincia di Modena, le due ricerche approfondiscono le tematiche emerse dall'indagine effettuata nel 2008 sulla pratica sportiva nel modenese, che aveva come destinatari i cittadini italiani di età compresa tra i 14 e i 64 anni, residenti nei Comuni di Modena, Carpi, Sassuolo, Vignola e Pavullo.

Il primo studio si intitola "I Giovani e lo Sport" e viene illustrato da Vittorio Martinelli dell'Ufficio Ricerche del Comune di Modena. Si tratta di un'indagine svolta in ambito scolastico, d'intesa con i Comuni di Modena, Castelfranco Emilia, San Cesario sul Panaro e Bomporto, nonché con l'Ufficio Scolastico Provinciale e con i Dirigenti scolastici delle scuole che hanno aderito al progetto (dieci scuole medie e quattordici istituti superiori). Un focus speciale è stato dedicato all'attività sportiva praticata dai ragazzi di provenienza straniera. Sull'universo complessivo dei 19.797 alunni che frequentano le scuole coinvolte, hanno aderito in tutto 8.525 ragazzi (di cui 926 stranieri, il 10,9%), rispondendo ad un questionario proposto dagli insegnanti di educazione fisica. Il questionario è stato articolato su tre principali aree d'indagine: il rapporto con lo sport in generale, l'esperienza di chi pratica o ha praticato regolarmente sport, l'abbandono e la mancata attività sportiva.

Il secondo studio si intitola "Gli stranieri e lo Sport" e viene presentato dal Prof. Paolo Boschini, Docente Universitario di Filosofia presso la Facoltà Teologica dell'Emilia-Romagna a Bologna. La ricerca è stata realizzata con interviste mirate ad adulti stranieri over 18, iscritti ad associazioni sportive composte esclusivamente o quasi da stranieri, per indagare gli aspetti di differenza e di identità nella cultura sportiva. Tra le principali questioni emerse, in primo luogo si evince una generale soddisfazione per l'offerta sportiva, in termini di quantità e qualità delle strutture, poi il fatto che problemi di ordine economico costituiscono talvolta un vincolo per gli stranieri, che chiedono quindi inferiori quote di accesso alle strutture nonchè la disponibilità di spazi liberi, di luoghi per ritrovarsi nella propria comunità. Per le ragazze straniere l'età dell'abbandono della pratica sportiva è intorno ai 14 anni, rispetto ai 18 delle italiane native. Sia gli stranieri come gli italiani nativi fanno sport per il benessere fisico e per motivi di socialità, infine la pratica sportiva è più diffusa tra i ragazzi i cui genitori fanno sport.

La tavola rotonda finale prevede gli interventi tra gli altri di Luigi Apolloni (allenatore del Modena F.C.), Raffaella Lukudu (atleta del Mollificio Modenese Cittadella), Jens Amanfu (atleta dell'associzione sportiva La Fratellanza 1874), Fabio Cola (formatore e psicologo dello sport), ed Elena Malaguti. Conduce il giornalista Stefano Gozzi.

Per informazioni:
Ufficio Sport della Provincia di Modena
tel. 059.200020/021 fax 059.200022
email ioia.l@provincia.modena.it

Documentazione allegata

Allegati

Il programma della riunione dell'Assemblea Provinciale dello Sport
data dell'ultimo aggiornamento: mercoledý 9 dicembre 2009
assemblea-prov-sport-dic2009.pdf (96Kb)
ProprietÓ dell'articolo
autore: Editoria e Web
fonte: Ufficio Stampa
data di creazione: mercoledý 9 dicembre 2009
data di modifica: mercoledý 9 dicembre 2009