News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa · 2009 · Territorio

Comunicato stampa N° 410 del 7/4/2009

agenzia casa, no alla vendita di alloggi pubblici

a governo e parlamento: fare politiche per l’affitto

No alla vendita degli alloggi pubblici, sì invece a politiche per l'affitto. Lo afferma la Conferenza degli enti locale dell'Acer di Modena, l'Agenzia per la casa, che ha approvato un documento nel quale sollecita Governo e Parlamento, appunto, a realizzare «una politica vera a sostegno di chi ha bisogno e diritto alla casa, rivolta soprattutto all'affitto, a favorire (anche con politiche fiscali) la messa a disposizione degli alloggi sfitti, a rispondere al fenomeno degli sfratti, allo sblocco immediato dei 550 milioni di euro bloccati da marzo 2008 e alla costituzione di un finanziamento strutturale del bilancio dello Stato (almeno un miliardo e mezzo di euro all'anno) per realizzare un vero Piano nazionale per l'edilizia pubblica e sociale, da programmare attraverso le Regione».

Rispetto all'alienazione degli alloggi pubblici, invece, la Conferenza, presieduta dal vice presidente della Provincia Maurizio Maletti, ribadisce «l'assoluta contrarietà alla svendita» di un patrimonio che, al contrario, deve essere incrementato. «Le case popolari, comunque, sono dei Comuni e non dello Stato - ricorda Maletti - e venderle ridurrebbe la già insufficiente gamma di risposte a disposizione dei Comuni».

Nel documento approvato, inoltre, si esprime soddisfazione per l'accordo raggiunto tra Regioni e Governo sui principi che devono indirizzare una proposta per il rilancio dell'edilizia, con incentivi e semplificazioni ma non in deroga «rispetto alla programmazione urbanistica, con un ruolo attivo delle Regioni e puntando su ambiente e bioedilizia, sul rispetto del territorio, sulla qualità architettonica».

Dopo aver chiesto di sbloccare finalmente i 550 milioni previsti dal Governo Prodi («se ne parla a ogni appuntamento istituzionale ma ancora non sono disponibili»), il documento ricorda che a Modena grazie ad anticipazioni di Acer e Regione, per un totale di circa cinque milioni di euro, è già in corso il programma di attuazione dei 245 alloggi previsti, «ma la messa a disposizione di quelle risorse è indispensabile, per non perdere altro tempo, e per poter attuare tutti gli interventi». Con l'allentamento dei vincoli del patto di stabilità per i Comuni virtuosi, inoltre, aggiunge la Conferenza, si consentirebbe l'utilizzo immediato di risorse disponibili (stimate in diverse decine di milioni di euro nella nostra provincia) per opere immediatamente accantierabili, tra cui anche gli interventi rivolti alla casa.

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
7/4/2009
Numero
410
Ora
14.00
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
autore: Ufficio stampa
data di creazione: martedý 7 aprile 2009
data di modifica: martedý 7 aprile 2009