News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa · 2009 · Statistica

Comunicato stampa N° 154 del 13/2/2009

popolazione 2009 – i modenesi aumentano ancora

nel 2008 più 1,6 per cento, siamo quasi 690 mila

I modenesi hanno quasi raggiunto quota 690 mila. Nel corso del 2008, infatti, la popolazione del territorio provinciale è cresciuta dello 1,6 per cento (10.614 persone) e al 1 gennaio di quest’anno alle anagrafi comunali risultavano, appunto, 688.286 residenti, circa 70 mila in più rispetto a dieci anni fa. I dati, ancora provvisori, sono elaborati dal servizio Statistico della Provincia e confermano e accentuano la tendenza alla crescita degli ultimi anni per un territorio «caratterizzato - come sottolinea Maurizio Maletti, assessore provinciale alla Programmazione - da buone condizioni di vita, da una qualità dello sviluppo del sistema economico e sociale che rappresentano caratteristiche di forte attrattività per i flussi migratori dall’estero e da altre aree del nostro paese».

Il dato sulla popolazione straniera non è ancora disponibile ma da una prima stima gli immigrati risultano essere circa otto ogni dieci nuovi cittadini modenesi. Se fosse confermata verrebbe superata a livello provinciale la quota del 10 per cento di stranieri rispetto ai residenti.

Il più alto incremento numerico di popolazione riguarda l’area metropolitana e in particolare la cintura del capoluogo, in maniera maggiore quella a sud (più 2,8 per cento) che quella a nord (più 1,9 per cento), mentre la città di Modena cresce meno della media provinciale (più 1 per cento, pari a 1.870 persone) portando la popolazione a quasi 182 mila abitanti.

Gli incrementi più alti in percentuale sono a Bastiglia (147 cittadini in più con un aumento del 3,8 per cento) e a Castelfranco (1.051 nuovi cittadini, più 3,6 per cento), ma si registrano aumenti significativi in diversi centri della pianura (più 3,2 per cento a San Prospero; 2,9 a Vignola, a Castelnuovo e a Bomporto; 2,7 a Soliera; 2,6 a Nonantola; 2,5 a Mirandola e a Savignano) e in alcuni della montagna (più 3,1 per cento a Montecreto; 2,9 a Riolunato; 2,8 a Serramazzoni) che, però complessivamente cresce meno della media provinciale: più 1 per cento.

Tra gli aumenti maggiori in valore assoluto c’è quello di Carpi con 1.366 nuovi cittadini (più 2,1 per cento) che porta la popolazione complessiva a 67.203 residenti. Sassuolo rimane la terza città del territorio provinciale, stabile a 41.506 residenti, mentre Formigine sale a 33.091 con una crescita del 2 per cento.

Il dato registrato al 1 gennaio di quest’anno conferma l’attendibilità dello scenario per il 2015 indicato nell’ambito del nuovo Ptcp, il Piano territoriale di coordinamento provinciale: 730 mila abitanti con oltre 324 mila famiglie e circa 116 mila stranieri che rappresenteranno il 16 per cento della popolazione. «E’ su questo scenario – spiega Maletti – che stiamo lavorando, in un quadro di sostenibilità ambientale e urbanistica, rispetto al nuovo Ptcp, adottato lo scorso luglio e ora nella fase della risposta alle osservazioni che contiamo di concludere entro poche settimane con l’approvazione definitiva in Consiglio provinciale. Contenendo l’uso di nuovo territorio e privilegiando la riqualificazione e il riutilizzo dell’esistente – aggiunge Maletti – il nuovo Piano territoriale definisce la cornice entro la quale effettuare le scelte con le quali affrontare le nuove esigenze di mobilità, la crescita di servizi come le scuole (dai nidi alle superiori), il tema della casa e dei servizi di protezione sociale e questioni come quella dell’integrazione».

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
13/2/2009
Numero
154
Ora
14.00
chiusura della tabella

Documentazione allegata

Allegati

Tabella popolazione
data dell'ultimo aggiornamento: venerdý 13 febbraio 2009
tabellapopolazione.doc (366Kb)
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
autore: Ufficio stampa
data di creazione: venerdý 13 febbraio 2009
data di modifica: venerdý 13 febbraio 2009