News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa · 2009 · Sport

Comunicato stampa N° 1294 del 11/12/2009

assemblea dello sport\3 stranieri e attività sportiva
i dati di un questionario, favorisce l’integrazione

Stranieri e pratica sportiva nel modenese. E' il filo conduttore di una ricerca realizzata per conto della Provincia di Modena da Paolo Boschini, docente dell'Università di Bologna, e presentata nel corso dell'Assemblea dello sport. Si tratta di una indagine "qualitativa" cioè concentrata sulle motivazioni e sulle opinioni degli intervistati più che sui numeri. Protagonisti sono i dirigenti e gli atleti di nove società sportive dove militano numerosi stranieri, più la Consulta cittadini stranieri di Modena. Le società sportive sono il circolo Alchemia, Asd star del Marocco, All blacks football club, Senators baseball, associazione Lavoratori filippini, Alba associazione donne musulmane in Italia (ginnastica) e Vale un Perù di Modena; poi il circolo sportivo Samurai di Mirandola, la polisportiva Castelfranco di Castelfranco Emilia e Terre di castelli cricket club di Castelnuovo Rangone.

Tra gli argomenti trattati spiccano il livello di integrazione, gli sport maggiormente seguiti, la partecipazione delle ragazze, le modalità di fruizione degli impianti, le differenze con i Paesi d'origine, frequenza della pratica sportiva, gli ostacoli, i valori, le possibili strategie degli enti locali per incentivare lo sport e contrastare l'abbandono.

L'età degli atleti intervistati spazia tra i 19 e i 44 anni con una media di permanenza in Italia attorno ai 7-8 anni. Gli sport praticati sono prevalentemente calcio, softball e basket, cricket, fitness, pallavolo e danza. Emerge tra gli stranieri una grande passione per lo sport (in base alle testimonianze dei dirigenti sportivi gli stranieri sono in media molto più costanti nell'impegno e meno propensi a lasciare rispetto agli italiani), visto come opportunità di divertimento ma anche per scaricare le tensioni della giornata lavorativa; lo sport inoltre non solo contribuisce a mantenere un legame con amici dello stesso paese d'origine ma favorisce anche l'integrazione (soprattutto nelle squadre composte da atleti di nazionalità diverse); gli atleti stranieri, inoltre, apprezzano la qualità e la varietà degli impianti (spesso sconosciuta nel paese d'origine) ma chiedono la possibilità di accedere a strutture non a pagamento; emerge, inoltre, che è tuttora molto scarsa la partecipazione delle donne, tuttavia le società si stanno organizzando per favorirne l'accesso. Analizzando il campione, sei società si dedicano a una sola disciplina: tre di calcio, una di softball, una di cricket e una di aerobica-pallavolo. Due delle tre squadre di calcio coinvolgono diverse nazionalità: la prima  Moldavia, Albania, Romania, Marocco, la seconda Paraguay e Perù, mentre la terza aggrega solamente sportivi di origine marocchina. Il softball comprende quattro sportivi stranieri rispetto ai ventotto iscritti mentre il cricket sono due gli italiani presenti in squadra e 26 provenienti da Sry Lanka e India. Rientrano invece nella categoria multi-sport le altre tre società, presentando una varietà di sport che va dalla pallavolo, al basket, al softball, al tennis, all'atletica, alle ginnastiche fino alla danza hip hop e break dance, passando per altre numerose attività sportive aperte a sportivi di età e origini diverse con anche una buona presenza femminile.

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
11/12/2009
Numero
1294
Ora
16
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
autore: ufficio stampa
data di creazione: venerdý 11 dicembre 2009
data di modifica: venerdý 11 dicembre 2009