News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa · 2009 · Sociale e salute

Comunicato stampa N° 341 del 26/3/2009

immigrazione \ 2 – salute: ancora pochi ricoveri

ma eccesso di pronto soccorso, anche inappropriato

I ricoveri ospedalieri di stranieri rappresentano il 6,6 per cento dei ricoveri complessivi, mentre le visite specialistiche solo il 5,8 per cento (dati 2007) con un'incidenza inferiore, quindi, rispetto ai residenti. Un effetto - spiegano gli esperti dell'Osservatorio provinciale sull'immigrazione che hanno redatto il Rapporto - della condizione in cui si trovano molti che «intraprendono il percorso migratorio: persone non soggette a malattie e in giovane età».

Tra i bambini fino a cinque anni, comunque, gli stranieri rappresentano oltre un ricoverato su cinque, mentre negli ultimi anni sta crescendo anche il ricorso al day hospital.

Dove il dato degli stranieri è superiore alla media della loro presenza è nell'accesso al pronto soccorso (12,2 per cento, sempre nel 2007) con la particolarità che rispetto ai codici di gravità, l'utilizzo da parte degli stranieri è potenzialmente inappropriato in modo superiore rispetto ai cittadini italiani.

In molti ospedali, infatti, la quota di prestazioni con l'attribuzione del codice bianco (nessuna urgenza, previsti percorsi normalmente extra ospedalieri) o codice verde (prestazione medica differibile senza rischi) supera mediamente per gli stranieri il 90 per cento. Per la popolazione complessiva invece questo valore rimane al di sotto della soglia.

Un minore ricorso ai servizi sanitari si evidenzia anche nell'ambito del percorso nascita le straniere infatti ricorrono a un numero nettamente inferiore di visite prenatali ed ecografie, con un inizio ritardato delle cure. Si riscontra inoltre un maggiore ricorso al parto cesareo - concentrato in alcune comunità - al momento del parto. Infine, le straniere scelgono, anche per motivi economici, per la stragrande quantità delle gravidanze di essere seguite dal consultorio pubblico.

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
26/3/2009
Numero
341
Ora
15.00
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
autore: Ufficio stampa
data di creazione: giovedý 26 marzo 2009
data di modifica: giovedý 26 marzo 2009