News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa · 2009 · Scuola

Comunicato stampa N° 553 del 11/5/2009

garanzie per il tempo pieno nella scuola elementare

richiesta della provincia al governo e alla regione

La copertura di tutte le richieste di tempo pieno alle elementari, la riduzione del numero di alunni per classe nelle scuole modenesi di ogni ordine e il mantenimento del rapporto di un insegnante di sostegno ogni due alunni certificati. Sono queste le principali richieste, rivolte al ministero dell'Istruzione e all'Ufficio scolastico regionale, contenute nell'ordine del giorno approvato dal Consiglio provinciale di Modena con il voto favorevole di Pd e Prc e quello contrario di Lega nord e dei gruppi del Pdl.

Nel documento, presentato da Stefano Lugli (Prc) e sottoscritto anche dal capogruppo Aldo Imperiale, si sottolinea che «l'88 per cento delle famiglie modenesi, in base ai dati delle iscrizioni nella scuola primaria per il 2009/2010, chiede il tempo pieno o prolungato per almeno 30 ore settimanali, bocciando di fatto il ritorno al maestro unico voluto dal Governo» e si sollecitano quindi «le risorse necessarie per dare una risposta positiva a questa richiesta».

Secondo Marisa Malavasi (Forza Italia-Pdl) il tempo pieno a Modena «c'è sempre stato e sarà garantito ancora nei limiti delle richieste presentate», mentre Stefano Lugli si è detto convinto «che la risposta sarà invece diversa da quanto chiesto dalle famiglie».

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
11/5/2009
Numero
553
Ora
14.00
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
autore: Ufficio stampa
data di creazione: lunedý 11 maggio 2009
data di modifica: lunedý 11 maggio 2009