News

Comunicati Stampa

Salta il menù di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa · 2009 · Pari opportunità

Comunicato stampa N° 274 del 12/03/2009

sì della procura al protocollo contro la violenza

zincani: “operativo il gruppo di tutela specializzato”

«La Procura di Modena aderisce al Protocollo d’intesa provinciale per la prevenzione e il contrasto della violenza alle donne con un gruppo di lavoro per la tutela dei soggetti deboli che è già operativo». Lo ha annunciato il procuratore capo di Modena Vito Zincani intervenendo al convegno “Strategie di contrasto alla violenza alle donne” promosso dalla Provincia di Modena e aperto dal prefetto Giuseppina Di Rosa. «Questo genere di delitti richiede un approccio globale, non una mera repressione – ha affermato Zincani – e in questa provincia, grazie al Protocollo, si sta già andando in questa direzione. Noi vi diamo riscontro con il gruppo di lavoro specializzato all’interno della Procura che crediamo possa dare risposta alle istanze di giustizia delle vittime di violenza». Approfondendo il “decreto antistupri”, Zincani ha poi sottolineato l’importanza dell’introduzione dell’assistenza legale gratuita per le vittime e ha concluso invitando le donne che si sentono in pericolo a chiamare sempre le forze dell’ordine «sapendo che saranno ascoltate».

Claudia Ferretti, pubblico ministero e coordinatrice del gruppo di lavoro, ha spiegato che circa l’80 per cento delle violenze denunciate nel territorio modenese è in ambito domestico e legata quasi sempre ai reati di maltrattamento e persecuzione, spesso estesi ai figli. Ferretti ha poi fornito i dati sui procedimenti per violenza tentata o commessa pendenti in Procura: 51 nel 2005, 37 a carico di italiani e 20 di stranieri (alcuni procedimenti sono contro più persone); 63 nel 2006, 48 contro italiani e 15 di stranieri; 60 nel 2007, di cui 27 contro italiani e 31 contro stranieri; 69 nel 2008, 39 contro italiani e 26 contro stranieri; 18 nei primi due mesi del 2009, 8 contro italiani e otto contro stranieri. In media, circa il 20 per cento dei procedimenti viene archiviato. «Dai dati – ha sottolineato Ferretti – emerge che aumentano le donne straniere che trovano il coraggio di denunciare la violenza subita». Anche in provincia di Modena crescono le denunce per violenza ma, come ha spiegato Palma Costi, assessore provinciale alle Pari opportunità, «non sappiamo se cresce la violenza, sappiamo che aumentano le donne che vincono la paura e la vergogna e la denunciano. Questo – ha concluso - è anche un effetto del lavoro di informazione e assistenza attivato dal protocollo provinciale contro la violenza».

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
12/03/2009
Numero
274
Ora
18.00
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
Proprietà dell'articolo
data di creazione: giovedì 12 marzo 2009
data di modifica: lunedì 21 novembre 2016