News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa · 2009 · Economia

Comunicato stampa N° 319 del 23/03/2009

crisi \ 2 – rate sospese e indennità in tempo reale

negli sportelli di unicredit, s. geminiano e bper

In base al protocollo d’intesa che verrà siglato tra la Provincia di Modena e i tre principali istituti di credito modenesi, l’anticipazione del sussidio di cassa integrazione straordinaria riguarderà le aziende del territorio provinciale che hanno presentato, a decorrere dall’1 dicembre 2008, domanda di Cassa integrazione guadagni straordinaria per crisi aziendale o cessazione, per sottoposizione a procedure concorsuali o per riorganizzazione e ristrutturazione e che, essendo in condizioni di crisi finanziaria e di liquidità aziendale, hanno richiesto il pagamento diretto ai lavoratori da parte dell’Inps del trattamento di integrazione salariale.

Anziché attendere i tempi di erogazione – in genere nell’ordine di alcuni mesi – da parte dell’Inps, il lavoratore potrà rivolgersi direttamente a una delle banche firmatarie dell’accordo (tutti gli sportelli di Banca Popolare dell’Emilia Romagna, Banco S. Geminiano e S. Prospero e Unicredit) per ottenere il pagamento immediato degli ammortizzatori sociali. Gli importi concessi non saranno soggetti a tassi di interesse né a spese di gestione del conto, ad eccezione dei bolli di legge. L’importo massimo mensile per i lavoratori con Cigs a zero ore e un rapporto di lavoro a tempo pieno è di 750 euro.

Qualora il lavoratore in cassa integrazione straordinaria fosse in difficoltà nel pagamento delle rate per il mutuo prima casa in essere con una delle banche firmatarie dell’accordo, è prevista inoltre la possibilità di chiedere la sospensione per un periodo commisurato alla durata della cassa integrazione straordinaria, senza oneri e spese aggiuntive. Le rate sospese saranno messe in coda al piano di ammortamento originario.

L’accordo che verrà siglato tra la Provincia di Modena e le tre banche – e che diventerà operativo non appena saranno definiti dagli istituti di credito i regolamenti attuativi - prevede la messa a disposizione di un plafond di 3,5 milioni di euro al quale contribuiranno per un milione e mezzo Unicredit e per un milione ciascuno Banca Popolare dell’Emilia Romagna e Banco S. Geminiano e S. Prospero.

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
23/03/2009
Numero
319
Ora
12.00
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: lunedý 23 marzo 2009
data di modifica: lunedý 23 marzo 2009