News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa · 2009 · Associazionismo

Comunicato stampa N° 1007 del 24/9/2009

giornata mondiale del cuore \ 1 – controlli gratis

per promuovere la cultura della prevenzione

Prendersi cura della salute del proprio cuore: sempre, in ogni ambiente, a cominciare dal luogo in cui si trascorre la maggior parte della giornata, l'ambiente di lavoro. Sono i messaggi della Giornata mondiale per il cuore 2009, fissata per domenica 27 settembre e organizzata dalla World heart federation, il più importante ente internazionale di cardiologia, con la sponsorizzazione dell'Organizzazione mondiale per la sanità e dell'Unesco. Anche Modena parteciperà attivamente con iniziative dedicate ai cittadini e alla salute. L'iniziativa, promossa dalla associazione "Amici del cuore", vede la partecipazione e il sostegno dell'Azienda Ausl e dell'Azienda Policlinico, insieme alla Provincia e al Comune di Modena.

Dalle ore 8,30 alle 11,30 di domenica 27 settembre, in piazzale Sant'Agostino a Modena, sarà allestito un punto informativo dove i cittadini potranno sottoporsi gratuitamente a un controllo dei fattori di rischio cardiovascolare, e in particolare colesterolo, glicemia, pressione arteriosa, giro-vita e peso, a cura dell'associazione Amici del cuore. I primi due parametri verranno rilevati tramite pungidito, e i risultati del test sono forniti in tempo reale. All'interno di un pullmino i cittadini potranno effettuare i controlli, che saranno seguiti da apposite consulenze fornite da cardiologi e nutrizionisti. Il percorso per ciascun partecipante dura circa una decina di minuti ed è gratuito.

«La Giornata mondiale per il cuore - osserva l'assessore provinciale alle Politiche per la salute, Mario Galli - pone l'accento sulla responsabilità individuale per la propria salute. Purtroppo non c'è sempre un adeguato livello di consapevolezza sui possibili fattori di rischio»

«E' un'occasione - rileva Giovanni Spinella, presidente dell'associazione Amici del cuore - per rilanciare il fondamentale ruolo che l'educazione alla salute e l'informazione rivestono nella lotta alla famiglia di patologie che detiene il primato degli indici di mortalità, invalidità e costi socio-sanitari in molti Paesi (comunicato n. 1008) . Siamo persuasi che questo impegno sempre più ampio sarà capace di ottenere, domani, per le politiche di prevenzione delle malattie del cuore le risorse che altri Paesi più provvidi del nostro ad essa già destinano. L'espressione "meglio prevenire che curare" infatti - conclude Spinella - pare diventata un'icona concettuale che tutti enunciano quale verità indiscutibile, ma che non riesce ad realizzarsi in termini di investimenti».

.

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
24/9/2009
Numero
1007
Ora
12.30
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: giovedý 24 settembre 2009
data di modifica: giovedý 24 settembre 2009