News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa

Comunicato stampa N° 46 del 16/2/2018

Bilancio 2018\1 - Allo Stato 27 milioni di euro
Piano Triennale, paralisi evitata, ancora incertezze

La Provincia presenta il bilancio di previsione 2018, programma risorse e investimenti su base triennale ed evita la paralisi dell'amministrazione provvisoria, come avvenuto negli ultimi tre anni, a causa dei prelievi dello Stato; prelievo che rimane anche quest'anno, ma scende a 27 milioni di euro contro i 37 milioni versati nel 2017.

Sono queste le novità principali del bilancio 2018 che è stato presentato venerdì 16 febbraio (l'approvazione definitiva è prevista il 19 marzo) nel corso del Consiglio provinciale da Gian Carlo Muzzarelli, presidente della Provincia.

«Grazie alle novità contenute nella recente legge di Stabilità - ha affermato Muzzarelli - scongiuriamo il blocco delle attività e riprendiamo una programmazione pluriennale degli investimenti, parziale ma fondamentale per avere una strategia almeno di medio periodo. Tuttavia permangono le incognite sul futuro dell'ente e la mancanza di risorse sufficienti per garantire strade e scuole superiori all'altezza di un territorio impegnato nella sfida della competizione globale, senza trascurare le incertezze sul futuro dell'ente ancora non risolte, dopo l'esito del referendum».

Nel corso della discussione Maria Costi, consigliere con delega al Bilancio, ha parlato di «bilancio virtuoso grazie a una gestione attenta, particolarmente complicata in questa fase di transizione», mentre il consigliere Roberto Benatti, dopo aver sottolineato «la positività di un bilancio finalmente pluriennale e lo sblocco delle assunzioni» ha criticato «una riforma sciagurata delle Province che ha lasciato l'ente senza prospettive».   

Il bilancio 2018 è stato chiuso grazie anche alla sospensione della rata dei mutui, circa tre milioni di euro, con la Cassa depositi e prestiti, prevista per i territori colpiti dal sisma.

La Provincia, tuttavia, anche quest'anno, non riesce a stanziare risorse proprie per gli investimenti, a parte quelle provenienti dalle alienazioni e dall'utilizzo di una quota dall'avanzo di amministrazione, affidandosi ai contributi e fondi da altri enti per realizzare un piano di opere pubbliche su strade e scuole che ammonta a oltre 66 milioni di euro (vedi comunicati n. 48 e 49).

A bilancio anche le risorse messe a disposizione dalla recente legge di Stabilità per far fronte alle manutenzioni straordinarie sulla rete di oltre mille chilometri di strade provinciali pari a un milione e 300 mila euro nel 2018 che diventeranno tre milioni nel 2019 e nel 2020; previste anche le risorse provenienti da alienazioni del patrimonio dell'ente come la vendita del Centro selvaggina di Castelvetro pari a un milione e 400 mila euro e quelle dell'avanzo di amministrazione, per quasi due milioni di euro, destinate a scuole e strade.

E sempre grazie alla legge di Stabilità da quest'anno la Provincia può riprendere ad assumere personale per le attività legate a strade e scuole dopo sette anni di blocco (vedi comunicato n. 47).

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
16/2/2018
Numero
46
Ora
15
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
autore: ufficio stampa
data di creazione: venerdý 16 febbraio 2018
data di modifica: lunedý 19 febbraio 2018