News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa

Comunicato stampa N° 514 del 25/11/2017

Giornata contro la violenza sulle donne
Ok al Patto dei sindaci per le Pari opportunità

Immagine corrente

Rafforzare le azioni di contrasto contro la violenza sulle donne promuovendo le pari opportunità nelle politiche degli locali. E' questo il filo conduttore contenuto nel "Patto dei sindaci modenesi per la prevenzione e il contrasto della violenza maschile sulle donne” approvato, sabato 25 novembre in Provincia, dall'Assemblea dei sindaci, in occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne.

All'iniziativa hanno partecipano Gian Carlo Muzzarelli, presidente della Provincia, e il Prefetto di Modena Maria Patrizia Paba, rappresentanti delle forze dell’ordine, associazioni femminili, parlamentari modenesi, consiglieri regionali e numerosi cittadini.

«Purtroppo anche nella nostra realtà - ha sottolineato Muzzarelli – la violenza contro le donne si manifesta con una frequenza inquietante, ma vogliamo ribadire che le donne non sono sole perché c’è un’intera comunità pronta a sostenerle concretamente, prima di tutto con un indispensabile e sempre più intensa attività di repressione e contrasto, poi mettendo a disposizione una rete di servizi in grado di protezione e assistenza».

Anche il Prefetto Paba ha parlato di «fenomeno intollerabile che occorre contrastare con ogni sforzo» ricordando «il lavoro svolto dal Tavolo della Prefettura soprattutto per la formazione delle professionalità anche nelle forze dell’ordine e per garantire l'indispensabile coordinamento tra gli enti».

Nel corso dell'iniziativa sono intervenute anche Maria Laura Barbera, della divisione anticrimine di Modena della Polizia di Stato, e Vittorina Maestroni, in rappresentanza delle associazioni femminili.

Nel Patto approvato, illustrato da Caterina Liotti, consigliera provinciale con delega alle Pari opportunità, i sindaci si impegnano, tra l'altro, a promuovere la rappresentanza paritaria in tutti gli organismi associativi, organi di amministrazione e di controllo delle società e nelle nomine dei Comuni e prevedere in ogni giunta comunale una delega specifica alle pari opportunità con risorse adeguate.

Il Patto prevede anche l'impegno a promuovere l'intitolazione di spazi pubblici, vie, strade, piazze, rotonde a donne meritevoli ed esemplari che possano costituire modelli positivi per le nuove generazioni, dotare le biblioteche di autrici femminili, anche nella sezione per ragazzi e ragazze e favorire all’interno dell’ente un linguaggio non discriminante.

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
25/11/2017
Numero
514
Ora
14
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: lunedý 27 novembre 2017
data di modifica: martedý 28 novembre 2017