News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa

Comunicato stampa N° 164 del 19/4/2017

Teatro dei ragazzi\1 - Il festival nazionale a Marano
Da venerdì 21 aprile al 13 maggio, 700 studenti attori

Sarà David Riondino l'ospite che inaugurerà venerdì 21 aprile, al Centro culturale di Marano (ore 20,30 via 1 maggio), la 33^ edizione del Festival del Teatro dei ragazzi, che si svolge  quest'anno fino al 13 maggio.

La manifestazione propone produzioni ed esperienze dei laboratori teatrali condotti nelle scuole modenesi e da diverse realtà fuori regione con centinaia di ragazzi e decine di compagnie coinvolti. Sono attesi quest'anno 36 gruppi e oltre 750 giovani attori.

Le rappresentazioni sono in programma nei teatri di Marano sul Panaro, Savignano e di Vignola con spettacoli dedicati alle scuole durante di giorno e in serata aperti a tutti. L'ingresso è gratuito.  Informazioni  e programma sono disponibili nel sito web dell'evento www.maranofestival.it.

Il Festival è promosso dal Comune di Marano sul Panaro, dall'Unione di Comuni Terre di Castelli e dalla Fondazione di Vignola con il contributo della Regione Emilia Romagna, il supporto degli sponsor Conad Vibieffe e Gruppo Hera e il patrocinio dell'Ufficio scolastico regionale,

Quest'anno il tema di riferimento del Festival sarà "la Natura" con l'obiettivo di sviluppare e rafforzare la consapevolezza della salvaguardia  dell'ambiente. 

Lo spettacolo inaugurale ha per titolo "La partenza" prima parte della trilogia "Con gli occhi di Telemaco - Ulisse o dell'umana natura", messo in scena dai ragazzi della Scuola primaria "De Amicis" di Marano.

Come sottolinea Emilia Muratori, sindaco di Marano, «per i ragazzi il teatro rappresenta un momento importante anche dal punto di vista formativo ed educativo. Il Festival, mettendo a confronto le diverse esperienze maturate nelle scuole, da anni rappresenta un punto di riferimento a livello nazionale», mentre Umberto Costantini, assessore alla cultura dell'Unione Terre di Castelli, evidenzia «la qualità delle proposte che coinvolgono centinaia di ragazzi che si divertono riflettendo e imparano a mettersi in gioco stando su un palcoscenico, un'esperienza che non dimenticheranno».

Il Festival, inoltre, con centinaia di partecipanti, tra attori, insegnati e accompagnatori, come ha ricorda Giovanni Galli, assessore alla Cultura del Comune di Marano, ha un impatto positivo anche per la promozione turistica e del territorio in occasione dell'anno del turismo sostenibile promosso dalle Nazioni unite per il 2017.

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
19/4/2017
Numero
164
Ora
13
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
autore: ufficio stampa
data di creazione: mercoledý 19 aprile 2017
data di modifica: giovedý 20 aprile 2017