News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa

Comunicato stampa N° 155 del 13/4/2017

Difensore Civico provinciale, l'attività nel 2016
30 casi seguiti, anche per conto di nove Comuni

«Il difensore civico della Provincia si conferma uno strumento di trasparenza e controllo al quale i cittadini continuano a rivolgersi con fiducia; un servizio che mettiamo a disposizione anche di tutti i Comuni modenesi». L'invito è stato lanciato da Patrizia Roli, difensore civico della Provincia di Modena, presentando al Consiglio provinciale i dati sull'attività svolta nel 2016 (il servizio è partito nel mese di maggio).

Usufruiscono del servizio, tramite convenzione, anche i Comuni di Modena (con una frequenza di sette ore settimanali nella sede comunale) e altri otto Comuni che hanno optato per il ricevimento nella sede della Provincia (senza oneri per il Comune stesso): Savignano sul Panaro, Montefiorino, Montese, Prignano, Mirandola, Concordia, Spilamberto e Cavezzo; altri Comuni hanno aderito al difensore civico regionale, dopo la soppressione dell'obbligatorietà del servizio nei Comuni.

Nel 2016 il difensore civico provinciale ha seguito una trentina di pratiche sulla base delle richieste di altrettanti cittadini ma altre decine di utenti si sono rivolti all'ufficio anche solo per chiedere chiarimenti su leggi e regolamenti o suggerimenti e consigli su le più diverse problematiche.

«Talvolta il cittadino - ha sottolineato Roli - è disorientato da indicazioni contraddittorie e da una moltitudine di norme a volte di difficile lettura. Cerchiamo di aiutare o consigliare, rivalutando così la fiducia nelle istituzioni Non sono comunque pervenute - ha aggiunto Roli - lamentele particolari sui comportamenti degli uffici».

Tra le problematiche affrontante figurano i danni provocati dalla fauna selvatica, l'esclusione da graduatorie per l'asilo nido, le pratiche Mude per i contributi per i danni del sisma o per un permesso di soggiorno.

Compito del difensore civico è garantire l'imparzialità e il buon andamento della pubblica amministrazione; può intervenire su abusi, ritardi o per accertare la regolarità di un procedimento amministrativo.

Il difensore civico della Provincia riceve il martedì, dalle ore 10 alle 12,30, tramite appuntamento, nella sede della Provincia in viale Martiri della Libertà 34 a Modena. 

Per fissare un appuntamento occorre telefonare al numero 059 209364 dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 12.30, oppure tramite posta elettronica all'indirizzo difensore.civico@provincia.modena.it.

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
13/4/2017
Numero
155
Ora
16
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
autore: ufficio stampa
data di creazione: giovedý 13 aprile 2017
data di modifica: venerdý 14 aprile 2017