News

Comunicati Stampa

Salta il menù di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa · 2008 · Territorio

Comunicato stampa N° 1389 del 29/10/2008

edilizia pubblica, a rischio interventi per 195 alloggi
maletti: “governo blocca i fondi”, mazzi: “demagogia”

«Chiediamo al Governo di ritirare i tagli ai fondi per l’edilizia residenziale pubblica. Grazie a queste risorse, pari a 550 milioni già previsti dal 2007, contavamo di avviare a Modena un programma straordinario per il recupero di 195 alloggi attualmente vuoti. Programma che ora non può più essere realizzato». Lo ha affermato Maurizio Maletti, assessore provinciale alle Politiche urbanistiche, rispondendo in Consiglio provinciale ad una interpellanza di Fabio Mosca (Pd) e Stefano Lugli (Prc) sulla situazione dell’edilizia pubblica modenese dove, tra l’altro, si chiede «l’intervento della Regione per compensare i tagli del Governo. Occorre integrare il fondo nazionale consentendo ai Comuni di recuperare gli alloggi da mettere a disposizione dell’edilizia residenziale pubblica».

Nel corso della discussione Maletti, dopo aver ricordato che «oltre al taglio delle risorse, diversi comuni, tra cui Modena, Carpi e Sassuolo sono stati esclusi  dal decreto di proroga degli sfratti fino al giugno 2009 varato dal Governo» ha criticato «la concezione centralistica e inefficace con cui il Governo intende affrontare il tema casa», affermazione respinta da Giorgio Barbieri (Lega nord): «con il federalismo – ha detto - le risorse locali rimarranno sul territorio», mentre Cesare Falzoni (An-Pdl) ha sottolineato che «il decreto sfratti affronta le emergenze più gravi e nell’elenco ci sono città governate sia dalla destra che dalla sinistra». Per Dante Mazzi (FI-Pdl) «il problema casa è talmente serio che non può essere trattato in modo demagogico con il solo obiettivo di contrastare l’azione del Governo. Il Consiglio deve discutere in modo più approfondito un ordine del giorno sul questo tema».

Maletti ha fornito anche i dati modenesi sulle adesioni al bando regionale “3000 case per l’affitto”, chiuso nelle scorse settimane, che concede contributi a enti e imprese private per  realizzare alloggi da affittare. Dal modenese sono state inviate richieste relative a 298 nuovi alloggi ai quali si aggiunge la richiesta del Comune di Modena per  577 posti letto per studenti.

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
29/10/2008
Numero
1389
Ora
15
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
Proprietà dell'articolo
autore: ufficio stampa
data di creazione: mercoledì 29 ottobre 2008
data di modifica: giovedì 30 ottobre 2008