News

Comunicati Stampa

Salta il menù di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa · 2008 · Territorio

Comunicato stampa N° 632 del 26/05/2008

ptcp \ 1 – piano territoriale, adozione entro l’estate

“contenere l’espansione, uno sviluppo di qualità”

Indirizzare le trasformazioni urbanistiche e territoriali della provincia di Modena limitando l’uso di nuovo territorio non urbanizzato, favorendo il recupero e la riqualificazione dell’esistente, ampliando le aree protette e puntando sulla qualità ambientale e la sicurezza del territorio. Sono le linee alla base della proposta di Piano territoriale di coordinamento provinciale (Ptcp) che, concluso il percorso preliminare, inizia ora l’iter in commissione consiliare, per arrivare entro l’estate all’adozione da parte del Consiglio provinciale e all’approvazione entro l’anno.

Principale strumento di pianificazione a medio-lungo termine sull’uso del territorio, che indica ai Comuni gli obiettivi di qualità e i limiti sui quali impostare la pianificazione urbanistica comunale, il Ptcp assume come previsione uno scenario che prevede, da qui al 2015, un aumento della popolazione, soprattutto di quella straniera, un incremento del numero di anziani e di nuclei familiari (comunicato n.633), fattori strutturali che richiedono nuove e diverse dotazioni urbane.

«Nel pianificare le scelte per il futuro di questo territorio – spiega il presidente della Provincia Emilio Sabattini – dobbiamo conciliare l’esigenza di continuare a garantire gli strumenti per la crescita competitiva del sistema economico con la necessità di preservare l’ambiente in cui viviamo. Il territorio – avverte Sabattini – è un bene finito, e in questi decenni Modena ne ha consumato parecchio. Anziché una crescita senza controllo, abbiamo scelto come modello uno sviluppo che fa della qualità e non della mera quantità la chiave decisiva dell’identità locale e della competitività economica e territoriale. Questo significa – conclude Sabattini - contenere l’espansione favorendo la riqualificazione dell’esistente».

Per quanto riguarda l’edilizia residenziale (comunicato n. 634), si fissa un limite per l’espansione, «una percentuale contenuta di suolo, indicativamente il 5 per cento del costruito, da urbanizzare in un decennio – spiega l’assessore alla Pianificazione territoriale Maurizio Maletti – Inoltre, una quota della nuova offerta abitativa, almeno il 20 per cento, dovrà essere destinata all’edilizia residenziale sociale». Per quanto riguarda invece gli insediamenti produttivi, «le scelte – aggiunge Maletti - dovranno privilegiare polarità forti e qualificate, di numero limitato, connesse alle infrastrutture principali e da trasformare in aree ecologicamente attrezzate» (comunicato n. 635). Nel segno della qualità, inoltre, le indicazioni contenute nel Ptcp per quanto riguarda il rafforzamento delle reti ecologiche, l’incremento delle aree protette, il risparmio energetico, la sicurezza del suolo (comunicato n. 636).

Trovano conferma nel Ptcp, infine, le scelte che mirano a recuperare i ritardi nelle infrastrutture e nei sistemi di accessibilità. Innanzitutto agli interventi di potenziamento del sistema ferroviario, definiti da Maletti «strategici e prioritari» - l’attivazione dell’Alta capacità, la metropolitana di superficie Modena-Bologna, l’apertura dello scalo merci di Marzaglia collegato a quello di Dinazzano – e quelli sulla viabilità: l’autostrada Cispadana, il completamento della Pedemontana, la bretella Campogalliano-Sassuolo, il prolungamento della complanare all’Autosole fino a Modena sud, il miglioramento della viabilità di penetrazione verso la montagna, oltre al potenziamento della rete di piste ciclabili.

Il Ptcp, che avrà orientativamente una durata di validità di 10-15 anni, dopo la presentazione in commissione consiliare sarà oggetto di consultazioni con i Comuni della provincia e di illustrazione pubblica il 4 giugno in un Forum. Quindi sarà pubblicato per ricevere eventuali osservazioni dai soggetti interessati, e sarà approvato entro l’anno dal Consiglio provinciale.    

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
26/05/2008
Numero
632
Ora
12.00
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
Proprietà dell'articolo
data di creazione: lunedì 26 maggio 2008
data di modifica: lunedì 26 maggio 2008