News

Comunicati Stampa

Salta il menù di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa · 2008 · Sport

Comunicato stampa N° 1473 del 19/11/2008

i modenesi e l’attività fisica \1 – la ricerca
quasi la metà pratica sport, è il fitness il preferito

Quasi la metà dei modenesi tra i 14 e i 64 anni fa attività fisica; di questi circa il 50 per cento lo fa tre volte la settimana  e oltre un terzo di chi non frequenta regolarmente palestre o piscine fa comunque un’attività fisica almeno due volte a settimana. Al primo posto delle preferenze ci sono il fitness e la ginnastica in genere, al secondo il nuoto e acquagym, a cui seguono le discipline tradizionalmente più amate dai modenesi come la pallavolo, il calcio, calcetto, ciclismo e podismo. E’ questa la fotografia dello sport di base nel modenese che emerge da un’indagine su un campione di oltre 2500 residenti nei comuni di Modena, Carpi, Sassuolo, Vignola e Pavullo realizzata dall’Ufficio ricerche del Comune di Modena, con il contributo della Fondazione Cassa di risparmio di Modena, che sarà presentata in un convegno in programma sabato 22 novembre (ore 10 al Baluardo della Cittadella, piazza Tien Am Men).

All’iniziativa intervengono Stefano Vaccari, assessore provinciale allo Sport, Antonino Marino, assessore allo Sport del Comune di Modena, Massimo Giusti, vice presidente della Fondazione Cassa di risparmio di Modena, Julio Velasco, Pasqualino Maietta Latessa, professore associato della facoltà di Scienze motorie dell’Università di Bologna, e Vittorio Martinelli, dell’ufficio Ricerche del Comune di Modena. Dopo la presentazione dei dati è prevista una tavola rotonda moderata dalla giornalista di Raisport Ivana Vaccari.

«La diffusione di massa della pratica sportiva nel modenese - affermano Vaccari e Marino -  rappresenta un autentico fenomeno sociale e culturale. I modenesi amano lo sport, lo praticano per divertirsi ma soprattutto per mantenersi in forma migliorando la qualità della loro vita.  Questa ricerca è utilissima per definire le strategie degli enti locali soprattutto in merito alla programmazione dell’impiantistica sportiva a livello comunale e provinciale».

E l’incontro pubblico di sabato, al quale parteciperanno anche i rappresentanti di Coni, Uisp, Csi e Aics e delle società sportive, rappresenta l’occasione per riflettere sulle prospettive del settore sportivo e gli investimenti necessari.

 

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
19/11/2008
Numero
1473
Ora
15
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
Proprietà dell'articolo
autore: ufficio stampa
data di creazione: mercoledì 19 novembre 2008
data di modifica: mercoledì 19 novembre 2008