News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa · 2008 · Sociale e salute

Comunicato stampa N° 1604 del 15/12/2008

sicurezza stradale \ 1 - verifiche sui mezzi pesanti

campagna con l’inail, martedì 16 nuovi controlli

Grossi Tir sospesi dalla circolazione a causa di freni malfunzionanti, altri autocarri rinviati alla revisione per i motivi più diversi; sanzioni per pneumatici troppo usurati, per sovraccarico, per eccesso di velocità e irregolarità nei tempi di guida. Ma nessun conducente è risultato positivo a stupefacenti e alcolici. La vigilia dell’ultimo controllo in programma (martedì 16 dicembre, sulle strade del distretto di Sassuolo) è l’occasione per fare un primo bilancio della campagna di verifiche sull’efficienza dei mezzi pesanti e sul rispetto delle normative del Codice della strada da parte dei loro conducenti promossa dalla Provincia di Modena nell’ambito di un progetto dell’Inail regionale e dell’Osservatorio regionale sulla sicurezza stradale.

Alla campagna hanno collaborato Polizia stradale e Motorizzazione civile di Modena, con il supporto della Croce Rossa e del dipartimento di Scienze e sanità pubblica dell’Università di Modena e Reggio Emilia, per «un progetto innovativo – come spiega Maurizio Guaitoli, assessore provinciale alle Politiche sociali – i cui risultati serviranno a promuovere ulteriori interventi di prevenzione sulla sicurezza stradale».

Sono 160 tra autotreni, autoarticolati e autocarri i veicoli commerciali, italiani e stranieri, controllati nell’ambito della campagna dalla Polstrada in diverse località della provincia tra le quali Sassuolo, Pavullo, Mirandola e l’area di parcheggio Calvetro sull’autostrada. Mentre su 47 conducenti sono stati realizzati ulteriori approfondimenti a cura dell’Università (comunicato n. 1605).

Nell’ambito dei controlli sono state contestate 177 infrazioni per alterazione o non funzionamento delle caratteristiche tecniche dei veicoli; 34 per violazione della disciplina sui tempi di guida e di riposo dei conducenti; una sola violazione per cronotachigrafo non funzionante e dieci per irregolarità nella compilazione dei fogli di registrazione cronotachigrafo, oltre a diverse altre violazioni a norme di comportamento imposte dal Codice della strada.

«Questo tipo di campagna – sottolineano gli operatori – è particolarmente efficace per l’effetto di deterrenza che esercita: la contemporanea presenza ai controlli di più istituzioni, infatti, ha colpito notevolmente l’attenzione dei conducenti determinando quindi un buon risultato anche per quello che riguarda la prevenzione».

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
15/12/2008
Numero
1604
Ora
12,30
chiusura della tabella
ProprietÓ dell'articolo
autore: ufficio stampa
data di creazione: lunedý 15 dicembre 2008
data di modifica: lunedý 15 dicembre 2008