News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)

Comunicato stampa N° 1495 del 22/11/2008

microcredito, nuove imprese e integrazione \ 1

lunedì 24 novembre convegno con la grameen bank

«La centralità della persona nelle politiche di sviluppo economico, il microcredito per la nuova imprenditorialità e l’integrazione sociale». E’ il titolo del convegno promosso dalla Provincia di Modena in programma lunedì 24 novembre (ore 16,30 sala del Consiglio, viale Martiri della Libertà 34) al quale partecipa anche Shamimur Rahman, senior officer del dipartimento per il programma internazionale della Grameen Bank del Bangladesh, fondata e presieduta dal premio Nobel per la pace Muhamad Yunus.

La Grameen Bank è nata nel 1976 in Bangladesh ed è diventata in trent’anni uno dei maggiori istituti di credito al mondo, con tre milioni di dollari di prestiti erogati al giorno, 7,5 milioni di soci-prestatori di cui 94 per cento donne, 12.500 dipendenti, 2.400 filiali in 57 paesi. Esperienza, filosofia e modello di azione della banca più nota al mondo per le operazioni di microcredito rivolte a persone in situazione di forte povertà, già modello per alcune esperienze avviate nel modenese (comunicato n. 1496), saranno illustrate dopo una serie di approfondimenti sugli aspetti economici, sociali e culturali del microcredito inteso come valorizzazione e promozione delle potenzialità individuali. Intervengono Luisa Brunori, presidente dell’Osservatorio internazionale sulla microfinanza, e Massimo Baldini, docente di Scienze delle finanze e membro del Centro analisi politiche pubbliche dell’Università di Modena e Reggio Emilia.

«Il microcredito - sostiene Palma Costi, assessore provinciale agli Interventi economici - pone al centro dello sviluppo di una comunità l’autoaffermazione e la valorizzazione delle potenzialità degli individui, portando a ragionare su un’economia al servizio della persona. La sua finalità di sostenere nuove forme di imprenditorialità e di affrontare concretamente problematiche di integrazione sociale è tanto più importante in un momento come questo in cui la crisi della finanza internazionale sta rivelando tutti i limiti di una economia svincolata da principi etici. Per questo ritengo estremamente apprezzabile - sottolinea la Costi - che sul nostro territorio si siano sviluppate numerose esperienze concrete di microcredito che, attraverso questa iniziativa pubblica, intendiamo valorizzare e promuovere».

A conclusione dell’iniziativa, a cui interviene anche il presidente della Provincia Emilio Sabattini, è previsto un dibattito con le associazioni degli immigrati, imprese e associazioni attive nel sociale.

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
22/11/2008
Numero
1495
Ora
11.00
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: sabato 22 novembre 2008
data di modifica: sabato 22 novembre 2008