News

Comunicati Stampa

Salta il menù di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)

Comunicato stampa N° 1411 del 4/11/2008

imposta sull’energia, vaccari replica a palazzi

“soldi per le infrastrutture: è il patto delle 4 lire”

Già dal 2002 a Modena l’addizionale sull’energia elettrica per le imprese è al suo valore massimo. Lo si decise in seguito a un vero e proprio patto tra Provincia e associazioni del mondo economico per destinare risorse aggiuntive alla realizzazione e alla manutenzione delle infrastrutture viarie. Lo precisa l’assessore provinciale al Bilancio Stefano Vaccari in merito alle affermazioni del presidente di Confartigianato Emilia Romagna Giampaolo Palazzi ricordando che «il patto delle 4 lire (a tanto ammontava l’aumento deciso, corrispondente a 0,00207 euro) venne sottoscritto dall’ex presidente della Provincia Pattuzzi proprio con l’ex presidente di Lapam Palazzi e i suoi colleghi delle altre associazioni con i quali  venne anche organizzato un programma di monitoraggio degli interventi del piano. Un primo rendiconto delle opere realizzate è stato presentato nel 2005 al convegno “Strada facendo”, un altro nel 2007 in occasione della presentazione del bilancio di metà mandato. Forse Palazzi nel frattempo si è distratto un attimo».

Gli interventi previsti dal piano sono 39, dei quali 33 ultimati, quattro in corso di conclusione e per due, con progettazione ultimata, si è in attesa del previsto cofinanziamento statale. L’investimento complessivo è di 54 milioni di euro quasi la metà dei quali (26 milioni) provenienti, appunto, dalla quota delle “4 lire”.

Tra gli interventi più significativi, in pianura ci sono la variante di Finale, un contributo per la conclusione della tangenziale nord di Carpi, la rotatoria con la Vignolese a Modena, quella sulla sp 468 a San Felice, l’ammodernamento delle barriere stradali su diverse provinciali, il potenziamento della sp 1 a Ravarino dove sono stati consegnati i lavori per la rotatoria con la sp 568.

In montagna, invece, è stata realizzata la variante di San Giacomo a Montese, l’ammodernamento del tratto Casa Gigli-Pietravolta tra Montefiorino e Frassinoro, il potenziamento e completamento di via don Stradi a Zocca, la variante Curva del Canneto a Prignano, dove il prossimo anno sarà pronto anche il nuovo ponte sul Rio del Pescale, mentre a Polinago ci sarà quello di Talbignano.

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
4/11/2008
Numero
1411
Ora
14.00
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
Proprietà dell'articolo
autore: Ufficio stampa
data di creazione: martedì 4 novembre 2008
data di modifica: martedì 4 novembre 2008