News

News

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · News · News 2007

7 dicembre 2007

Cecilia Camellini verso Pechino

Premiata in Provincia Cecilia Camellini, la giovane nuotatrice non vedente di Formigine che spera di partecipare alle Paralimpiadi di Pechino. Campionessa del mondo in Brasile nei 200 e 400 stile libero di categoria, detiene anche parecchi titoli e record italiani.

Immagine corrente
Giovedì 6 dicembre presso la sede della Provincia è stata premiata Cecilia Camellini, la fortissima nuotatrice quindicenne non vedente di Formigine che nutre fondate speranze di gareggiare alle Paralimpiadi di Pechino del 2008.

L'Assessore provinciale allo Sport Stefano Vaccari ha affermato che "Per i risultati sportivi ottenuti, il talento e l’impegno quotidiano negli allenamenti, Cecilia Camellini merita ampiamente di partecipare alle Olimpiadi Paralimpiche di Pechino 2008. L’augurio è che questo sogno possa diventare realtà. Sarebbe una grande soddisfazione per tutto lo sport modenese".

Nell'agosto di quest'anno Cecilia si è laureata campionessa del mondo dei 200 e 400 stile libero ai Mondiali IBSA (per atleti con disabilità visive) di San Paolo in Brasile, dove ha vinto anche una medaglia d'argento nei 100 dorso e di bronzo nei 100 stile libero, mentre ha sfiorato il podio pure nei 50 stile libero classificandosi al quarto posto. Cecilia detiene tra l'altro i record italiani nei 100, 200 e 400 stile libero, è campionessa italiana in carica nei 100 e 400 stile libero e nei 100 dorso, e anche negli anni scorsi ha vinto parecchi titoli in ambito italiano, prima di esplodere definitivamente a livello internazionale quest'anno.

L'Assessore allo sport Stefano Vaccari ha consegnato una targa ricordo a Cecilia Camellini e una medaglia d’oro anche a Filippo Bonacini, un altro atleta modenese disabile, campione italiano di nuoto nella sua categoria (paraplegia).

Cecilia Camellini gareggia per l'associazione sportiva Tricolore di Reggio Emilia. Alla cerimonia di premiazione in Provincia erano presenti anche tutti coloro che seguono l'attività sportiva di Cecilia, il presidente e il coordinatore tecnico della Tricolore Giorgio Bertolotti e Ettore Pacini, l'allenatore Gianni Pala, i genitori Gianpaolo Camellini (impiegato) e Antonella Ronchetti (casalinga).

Cecilia Camellini è nata a Modena il 10 marzo 1992 e ha iniziato a nuotare dall'età di tre anni. Nel 2003 l'incontro con l'allenatore ipovedente Ettore Pacini della Tricolore di Reggio Emilia rappresenta la svolta per la carriera sportiva di Cecilia che arriva a vincere nel 2004 tre titoli ai campionati italiani di Abano Terme nei 50 e 100 stile libero e nei 100 dorso, titoli poi confermati anche nel 2005. Dalla fine del 2005 il suo allenatore diventa Gianni Pala ed è sotto la sua guida che l'atleta formiginese nel 2007 si afferma definitivamente anche a livello internazionale con i strabilianti risultati conseguiti ai mondiali IBSA in Brasile, dopo essersi confermata campionessa italiana a Palermo.

Nella vita extra-sportiva Cecilia Camellini frequenta con buon profitto il liceo classico Muratori di Modena e le sue materie preferite sono il greco e il latino. Con il tempo ha anche imparato ad usare il computer ed internet. La ragazza vive a Formigine in famiglia, ha un fratello Stefano che è triatleta ed è un suo grande tifoso, si allena nella piscina locale con l’aiuto di un assistente che la segue lungo la vasca battendo con una bacchetta sul bordo, per farle capire a che distanza si trova e aiutarla a tenere la direzione. Ma quando gareggia è sola.

Il prossimo appuntamento è il 16 dicembre a Como con la Nazionale italiana per una gara internazionale nel corso della quale vengono rese note le convocazioni per Pechino del Comitato italiano Paralimpico. Cecilia ha ovviamente grandi probabilità di andare a Pechino, a San Paolo del Brasile Cecilia è risultata tra l'altro la miglior azzurra in assoluto nelle cinque discipline presenti (atletica, judo, goalball, calcio a cinque e nuoto). Anche l'altro nuotatore disabile modenese Filippo Bonacini è presente a Como e spera a sua volta in una convocazione per Pechino.

I XIII Giochi Paralimpici estivi sono in programma in Cina a Pechino dal 6 al 17 settembre 2008, mentre la nona edizione di quelli invernali si è gia' svolta a Torino dal 10 al 19 marzo 2006. I Giochi Paralimpici equivalgono ai Giochi Olimpici, e sono riservati ad atleti con disabilità fisiche, visive o intellettive. A Pechino le Paralimpiadi sono anticipate dalla XXIX Olimpiade che è in programma dall'8 al 24 agosto 2008.
ProprietÓ dell'articolo
autore: Editoria e Web
fonte: Ufficio Stampa
data di creazione: venerdý 7 dicembre 2007
data di modifica: venerdý 7 dicembre 2007