News

News

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · News · News 2007

27 novembre 2007

Madri per raccontare e sostenere Emergency

I quadri della pittrice Anna Chiara Vaccari in esposizione al Palazzo della Provincia dall'1 dicembre 2007 al 5 gennaio 2008. Una mostra per raccontare e sostenere Emergency, l'associazione umanitaria italiana che cura i civili vittime di guerra.

Immagine corrente
Dall'1 Dicembre 2007 al 5 Gennaio 2008 presso il Palazzo della Provincia di Modena in viale Martiri della Libertà 34 è visitabile la mostra "Madri per raccontare e sostenere Emergency" dove sono esposti alcuni dipinti a china della pittrice modenese Anna Chiara Vaccari. Nei quadri presentati sono raffigurate immagini di donne, di fiori ed animali esotici che si ispirano alle attività di Emergency, la nota associazione umanitaria italiana che si occupa di curare le vittime civili delle guerre.

Le opere della mostra, donate da Anna Chiara Vaccari ad Emergency, vengono messe a disposizione del pubblico. I quadri sono quindi disponibili per offerte al fine di sostenere il Centro chirurgico e il centro pediatrico di Goderich in Sierra Leone, due strutture sanitarie contigue attivate dall'associazione umanitaria rispettivamente nel 2001 e nel 2002. Per informazioni sulle donazioni contattare il gruppo modenese di Emergency: tel. 3475756693, email emergencymodena@gmail.com.

La mostra viene inaugurata sabato 1 dicembre alle ore 17, alla presenza degli stessi volontari del Gruppo modenese di Emergency con un banchetto informativo e di raccolta fondi. Dopo la cerimonia è in programma anche la conferenza "Viaggio sui progetti di Emergency in Africa: la Sierra Leone", con l'intervento di Giuseppe Villarusso. Una seconda conferenza è prevista sabato 15 dicembre alle ore 17, sempre presso la sede della mostra nel Palazzo della Provincia, con focus su un altro dei progetti di Emergency in Africa, quello in Sudan. Anche in questo caso è presente il Gruppo modenese dell'associazione, che ha sede a Modena in via Santa Caterina 120, con apertura al pubblico il martedì dalle 21 alle 23. Il Gruppo modenese di Emergency si dedica ad attività di raccolta fondi, partecipa ad iniziative pubbliche, organizza conferenze e incontri con le scuole.

Emergency è un'associazione italiana indipendente e neutrale che si occupa di offrire assistenza medico-chirurgica gratuita alle vittime civili delle guerre, delle mine antiuomo e della povertà. Attualmente ha progetti in corso in Iraq, Afghanistan, Cambogia, Italia, Nicaragua, Sri Lanka, Sierra Leone e Sudan. Emergency promuove inoltre una cultura della solidarietà, della pace e del rispetto dei diritti umani, attraverso tutta una serie di iniziative di comunicazione che vanno dalla pubblicazione di libri all'allestimento di mostre fotografiche e altro ancora. Dal 1994 a oggi i team di Emergency hanno portato aiuto a oltre 2.500.000 di persone del mondo, sono intervenuti in 13 paesi, costruendo 7 ospedali, 4 centri di riabilitazione, 1 centro di maternità, 1 centro di cardiochirurgia, 55 tra posti di primo soccorso e centri sanitari. L'impegno umanitario di Emergency è riconosciuto anche dall'ONU di cui dal 2006 è partner del Dipartimento della Pubblica Informazione, ed è possibile solo grazie al contribuito di migliaia di volontari e di sostenitori.

Nel caso della Sierra Leone, questo paese è stato oggetto recentemente di una spaventosa guerra civile, combattuta a colpi di machete anche per mano di soldati bambini. Il conflitto ha causato almeno settantacinquemila vittime e migliaia di persone mutilate, e ha costretto due terzi della popolazione alla fuga in Guinea e Liberia. La guerra civile ha distrutto le infrastrutture sanitarie del paese e il tasso di mortalità infantile fino al 2005 era il più alto al mondo.
A Goderich, un villaggio alla periferia della capitale Freetown, nel 2001 Emergency ha aperto un Centro chirurgico, avviando un programma destinato alle vittime di guerra. Il progetto è stato successivamente ampliato alla cura dei pazienti ortopedici e di tutte le emergenze chirurgiche. Nel 2002, accanto all'ospedale è stato costruito un Centro sanitario pediatrico per la cura di malaria, anemia e infezioni respiratorie. I bambini curati ogni mese sono circa 1.300.
In Sierra Leone il centro chirurgico e medico e l'ambulatorio pediatrico di Emergency sono le uniche strutture che offrono assistenza sanitaria gratuita: in questo paese, che risulta il secondo più povero del mondo, l'assistenza sanitaria è infatti totalmente a pagamento, con costi spesso inaccessibili, mentre il rapporto tra personale sanitario e popolazione è di 3 medici su 100.000 abitanti. Con il centro chirurgico e pediatrico di Goderich Emergency ha finora curato oltre 173.000 abitanti della Sierra Leone (su un totale di oltre 4 milioni).

L'obiettivo è quello di sviluppare ulteriormente questa struttura sanitaria, grazie anche al sostegno dei visitatori della mostra "Madri per raccontare e sostenere Emergency" organizzata dal gruppo modenese di questa associazione umanitaria, con la collaborazione della Provincia, grazie alle opere mese a disposizione da Anna Chiara Vaccari e grazie a tutte le persone che intendono offrire un contributo.

Anna Chiara Vaccari è nata a Modena nel 1969 ove si è diplomata all'Istituto d'Arte Venturi. L'artista ha poi proseguito all'Accademia d'Arte di Bologna frequentando la scuola di pittura di Mario Venturelli. Le sue opere sono state esposte in numerose mostre collettive e personali, ha illustrato le pagine di varie pubblicazioni e ha realizzato tra l'altro i mosaici della chiesa di S.Benedetto Abate a Modena. Negli anni ha messo a punto una sua particolare tecnica personale basata sull'uso dell'inchiostro a china con inserti di carta e foglia d'argento. Tra i suoi soggetti preferiti oltre ai fiori ci sono animali e volti umani.

Orari di visita della mostra: giorni feriali dalle 9 alle 12.30 e dalle 15 alle 18.30, il sabato dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19. L'ingresso è libero.

Per informazioni sulla mostra:
Assessorato alla Cultura della Provincia di Modena
tel. 059 200033/26
cultura@provincia.modena.it

Per le donazioni:
Gruppo Emergency di Modena
tel. 3475756693
email emergencymodena@gmail.com

Documentazione allegata

Allegati

Il depliant di invito per l'inaugurazione della mostra "Madri"
data dell'ultimo aggiornamento: martedý 27 novembre 2007
madri.pdf (129Kb)
ProprietÓ dell'articolo
autore: Editoria e Web
fonte: Ufficio Stampa
data di creazione: martedý 27 novembre 2007
data di modifica: mercoledý 28 novembre 2007